Perugia, ancora in stallo la vicenda Bucchi. Ma in serata dovrebbe esserci il lieto fine

Per molti quella di oggi dovrebbe essere la giornata decisiva per capire se Cristian Bucchi può liberarsi dalla Maceratese per abbracciare poi il Perugia. La terribile presidentessa del club marchigiano, Maria Francesca Tardella, non sembrerebbe intenzionata a sentire ragioni e, anzi, ha fissato la cifra a cui il tecnico che ha portato i rossoblù ai playoff dovrebbe rinunciare per potersene andare: circa 50 mila euro tra emolumenti vari e premi. Allo stato attuale la soluzione non è stata ancora trovata ma in serata questo dovrebbe accadere per un motivo molto semplice: sarebbe assolutamente controproducente trattenere in casa propria un allenatore controvoglia. Ecco quindi che il fatto che l’ex attaccante del Grifo torni a Perugia sedici anni dopo l’ultima apparizione sia un bene per tutti. Il massimo dirigente della Maceratese aveva persino richiesto un intervento da parte del club biancorosso: “Sarebbe più che mai opportuno che il Perugia si faccia avanti se è veramente interessata ad avere Bucchi come allenatore, visto che per ora lui è il nostro tecnico. Un mese e mezzo fa mi aveva detto che era sotto osservazione di alcune società, ma un conto è essere seguiti da altri club e un altro è volersene andare”. Va comunque sottolineato che queste sono le schermaglie tipiche del mercato degli allenatori: Bucchi – Perugia è un matrimonio che s’ha da fare e si farà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.