Perugia, Bisoli: “Finalmente un bel pari”

Dopo il derby uno 0-0 che stavolta soddisfa tutti. Contro una squadra praticamente di serie A il Perugia ha mostrato personalità e coraggio, andando anche vicino alla vittoria. Pierpaolo Bisoli, uno degli ex della partita, è soddisfatto: “Questo è un bel pari. Tolti i primi venti minuti, dove abbiamo un po’ patito siamo stati attenti e dentro la partita. Dopo un quarto d’ora ho cambiato modulo e preso confidenza con la gara reggendo botta molto bene”. Un elogio particolare ad un 1997 che ha stupito per tranquillità e personalità: “Zebli è stato eccezionale. Abbiamo finito con un ’96 e due ’97”. Sul doppio cambio ad inizio ripresa: “Spinazzola ha preso una botta alla schiena e non riusciva a correre. Fabinho era stanco. Ringrazio Taddei che ha dimostrato grande diligenza tattica”. Ma anche altri si sono distinti nella serata del Curi: “Drole è stato bravo ad allungare la squadra e Comotto eccezionale. Parigini ha fatto una prova di grande sacrificio, ha avuto due situazioni per puntare l’uomo. Siamo sulla strada giusta, soprattutto mostrando una crescita sul piano della personalità e della compattezza. Sono convinto che abbiamo reso orgoglioso il nostro pubblico”. Ultima battuta sul silenzio della curva nei primi 15′: “Un po’ ci ha condizionato, abbiamo bisogno di loro”. La parola al tecnico ospite Rastelli: “Abbiamo fatto noi la partita dall’inizio alla fine. Se fossimo tornati a casa con i tre punti non ci sarebbe stato nulla da dire. Sicuramente è stata la miglior prova in trasferta finora, anche se è affiorata un po’ di stanchezza per aver cambiato un solo uomo. Dobbiamo solo essere più cinici ma ho avuto ottime risposte per quanto riguarda la mentalità nelle gare in trasferta. Per vincere i campionati dobbiamo passare da questo tipo di prestazioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.