Perugia, con il Lanciano una squadra ultra offensiva?

Pierpaolo Bisoli continua a compiere gli esperimenti per fronteggiare al meglio il Lanciano, in una partita, quella di domenica (inizio ore 17:30), da vincere a tutti i costi per dare una decisa sterzata ad una stagione forse più complicata del previsto. La novità sostanziale emersa dalla seduta di questo pomeriggio (ancora a porta chiuse) è data dal fatto che il tecnico biancorosso potrebbe optare per uno schieramento piuttosto spregiudicato, vista l’assoluta esigenza di cogliere i tre punti. Un 4-2-4, con la difesa che non dovrebbe subire variazioni e formata da Del Prete, Volta, Belmonte e Comotto, in netto vantaggio su Alhassan che sembrerebbe aver superato i problemi al tallone che ieri gli hanno impedito di allenarsi. In mediana dovrebbero agire Della Rocca e Zebli, vicinissimo alla conferma dopo aver stupito tutti contro Cagliari e Salernitana per aver affrontato queste due difficili partite con il piglio del veterano. Il prodotto delle giovanili dell’Inter dovrebbe spuntarla su Rizzo, che ha anche oggi lavorato a parte mostrando comunque una buona condizione anche se la sensazione è che comunque non verrà rischiato. Davanti la coppia Di Carmine – Ardemagni con gli esterni che potrebbero essere Fabihno o Zapata a sinistra e Spinazzola o Lanzafame a destra. Ma al di la delle prove tattiche Bisoli ha potuto sorridere perché ha potuto ritrovare quasi tutto l’organico al completo; si sono allenati tutti tranne Parigini, che dovrà guarire dalla lesione alla cartilagine del costato rimediata a Salerno. Di questi tempi non è certamente poco vista l’importanza del match contro una squadra che ha il peggior rendimento esterno della B (un pareggio e ben 5 ko). Davvero un’occasione da non perdere per i Grifoni, che hanno già il morale alto dopo aver superato molto bene, almeno sul piano della personalità, il tour de force della scorsa settimana. Inoltre gli abruzzesi sono alle prese anche con problemi di carattere interno: oltre al punto di penalizzazione comminatogli dalla disciplinare si infittiscono le voci di un possibile ritorno di Carmine Gautieri. L’attuale allenatore, Roberto D’Aversa ha risposto così ai cronisti presenti: “Se mi dite che la società ha contattato Gautieri possono anche iniziare a volare i tavoli”. Di tutte questa problematiche il Perugia dovrà ovviamente essere bravo ad approfittarne, per tornare a far gioire il pubblico del Curi dopo oltre due mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.