mercoledì 20 settembre 2017 - aggiornato alle ore 13:08        

Perugia, Goretti lancia l’allarme: “Stiamo perdendo smalto”

Roberto Goretti

Mentre il Perugia mette a punto gli ultimi particolari per lo scontro playoff di domani sera al Piola contro il Novara il direttore dell’area tecnica Roberto Goretti ha voluto dire la sua al Corriere dell’Umbria sul momento un po’ delicato che la squadra sta attraversando. Il dirigente ha quindi voluto lanciare una sorta di grido di allarme in vista del finale di stagione: “L’aereo ha perso quota e rischia di atterrare fuoripista. Vedo i nostri calciatori preoccupati di rovinare quanto fatto fin qui. Il risultato è che, nelle ultime quattro o cinque partite, la squadra si è spenta. La vittoria con il Benevento ci doveva dare grande entusiasmo e invece, anziché continuare a volare, siamo diventati un aereo che ha spento il motore e sta planando. Ma così finiamo fuori dai playoff. Bisogna ritrovare una nuova alchimia. Quella che ci ha portato a fare un ottimo campionato sta perdendo lo smalto”

La ricetta per uscire fuori da questa situazione non può che essere la seguente: “Sicuramente ci vuole un cambiamento di atteggiamento: in campo i ragazzi devono trasmettere la voglia di vincere. Purtroppo, anche da tifoso, il sentimento emerso dalle ultime gare, soprattutto in casa, è un po’ mortificante. Ci vuole voglia di vincere anche rischiando di perdere. Dobbiamo andare a prenderci i play-off, le cose non vengono per caso né te le regala nessuno. Dopo la partita con la Spal, straordinaria come i 70 minuti con il Frosinone e la trasferta di Avellino, il top della qualità espressa, avevo fatto una previsione di un Perugia a 64-66 punti. Ora è più difficile. Dobbiamo andare a vincerle tutte perché della parte sinistra della classifica siamo la squadra con meno successi”.

Infine, sulla sfida di domani: “Mi aspetto che venga riacceso questo motore e che i giocatori trasmettano la voglia di vincere ai propri tifosi. Il Novara sta bene, all’andata giocarono tutti dietro: vedremo cosa succederà”.

Insomma, lo stato maggiore del Grifo auspica un’inversione di tendenza immediata, prima che possa essere troppo tardi. Il rischio che i playoff non si disputino nemmeno è reale e tale eventualità non vuole nemmeno essere presa in considerazione in casa dei biancorossi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta