Perugia, Nesta: “Bene il risultato, ora non abbassiamo la guardia”

La sofferenza finale è tanta ma ne è valsa la pena. Il Perugia, al termine di un confronto a dir poco palpitante, riesce ad avere la meglio sul Pescara e a rientrare in zona playoff. Alessandro Nesta è felice, ma nello stesso tempo provato: “Ho sofferto fisicamente. È stata una partita contro un avversario forte, quando la palla rimbalzava in area era sempre un pericolo. In palleggio dobbiamo essere più consapevoli”. La sorpresa in formazione è stato l’impiego da titolare di Bordin: “È un ragazzo molto interessante, che ha molta personalità. Anche fisicamente ha dimostrato di essere pronto. Non abbiamo una rosa lunghissima ma abbiamo bisogno di tutti. Bisogna farci trovare pronti. Dobbiamo prendere ovunque ciò che possiamo sfruttare”. Il clima è sicuramente dei migliori: “Ho fatto i complimenti alla squadra prima dlla partita, sono ragazzi che lavorano e sono bravi come impegno. Ci tengono a fare un campionato non banale”. Sulla scelta dei due terzini adattati: “Abbiamo preso qualche ripartenza e servia sicurezza. A volte abbiamo sbagliato ad accorciare subito, ma sia Ngawa che El Yamiq hanno fatto bene”. Melchiorri era in panchina: “Il patto è che lo avrei utilizzato solo in caso di bisogno. L’ho fatto riposare e lo faremo ripartire la settimana prossima”. Nesta sembra aver superato la diffidenza iniziale: “Direi che era normale. Ora siamo in sintonia con l’ambiente, perchè se vinci sei simpatico, se perdi sei antipatico. Ma non dobbiamo abbassare la guardia, tutto va conquistato sul campo”. Chiusura sulla classifica: “È quella che ci meritiamo. Non credo nella fortuna o sfortuna”.

Rammaricato l’allenatore degli abruzzesi Giuseppe Pillon: “L’azione del salvataggio sulla linea è emblematica del momento che stiamo vivendo. Va detto che ci mettiamo anche del nostro. Eravamp stati bravi a rimettere in piedi la partita e credo meritassimo il pareggio”. Sulla scelta della difesa bloccata: “Non ci ha frenato. Abbiamo avuto le nostre occasioni ma non le abbiamo sfruttare appieno. È un momento di difficoltà, ma abbiamo sempre dato tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.