Perugia, Nesta: “Questo è un punto da accettare”. Martedì la ripresa in vista di Cittadella

Il Perugia perde un’occasione per consolidare la zona playoff. Lo Spezia impone l’1-1 al Curi anche se c’è qualche rimpianto perchè sembrava che dopo il gol del pareggio i biancorossi avessero ripreso in mano la partita. Malgrado questo Alessandro Nesta accetta di buon grado il verdetto del campo: “Sul piano del gioco questo è un punto da prendere. Loro hanno avuto per lunghi tratti il predominio del campo. Noi invece abbiamo pressato poco e sull’esterno abbiamo temporeggiato troppo invece di chiudere l’azione. Sul piano delle occasioni potevamo raccogliere di più ma in generale è un buon punto. Va comunque detto che non si può essere sempre brillanti e oggi abbiamo sbagliato tecnicamente molto”. Han è tornato titolare dopo l’infortunio: “È partito benino, ma deve ancora crescere. Magari in alcune situazioni poteva puntare l’avversario e andare al tiro, l’Han vero lo avrebbe fatto”. Il tecnico non vede questo risultato come un ridimensionamento: “Alcune squadre escono con le ossa rotte, noi invece siamo rimasti in partita. Può sempre accadere di tutto e si può vincere anche una partita così”. Mazzocchi è stato sostituito: “Ha chiesto lui il cambio – rivela Nesta – credo siano solo crampi. Se l’avrei fatto uscire? No, solitamente i terzini li tengo in campo e preferisco giocarmi i cambi in altri ruoli”. Vido infine è tornato finalmente al gol ed è la nota positiva della giornata: “Per lui segnare è importante, spero possa essere una botta di fiducia per lui”.

Pasquale Marino, allenatore dello Spezia, parla di “partita equilibrata, che ha visto due squadre che volevano superarsi giocando a calcio, senza tatticismi, malgrado il campo un po’ pesante. Sapevamo che loro partono da dietro e se gli concedi spazi creano la superiorità numerica negli altri settori. Abbiamo cercato di aggredirli e non farli ragionare per giocare di più nella loro metà campo”.

Due giorni di riposo per i Grifoni Giorno di pausa supplementare per il Perugia, che da martedì inizierà a pensare al match del 23 di dicembre contro il Cittadella, prima tappa del tour de force di fine anno che lo vedrà confrontarsi il 27 contro il Foggia in casa ed il 30 contro la Cremonese allo Zini.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta