Perugia, si rivedono in campo Han e Pajac. Dellafiore sarà tesserato

Sesto giorno di lavoro e nuovamente doppia seduta per il Perugia dopo il positivo test di ieri pomeriggio contro i dilettanti del Villalba, terminato con la vittoria dei biancorossi per nove a zero. A prevalere è stata la tecnica e la tattica: in mattinata spazio all’intensità e ai tiri in porta, nel pomeriggio invece ancora una consistente parte dedicata al pallone, con esercitazione di costruzione della manovra offensiva e una partitella a squadre miste.

La novità principale di questa giornata è che si sono rivisti in campo Pajac ed Han, anche se si sono limitati ad un breve differenziato. Se per il croato non sembrano esserci problemi in vista della ripresa del campionato, ridotte al lumicino le possibilità di vedere il nordcoreano nella lista dei convocati. Più fattibile che possa rientrare venerdì 26 a Pescara. Anche il partente Falco era presente, ma è rimasto in disparte con il preparatore atletico Matarangolo. Rosati e Terrani hanno invece iniziato a parte per poi riunirsi in un secondo tempo al gruppo che già stava lavorando sul sintetico. Del tutto assente Del Prete (oggi 32 anni, auguri) e Casale, anch’esso in lista di sbarco, destinazione terza serie.

Per quanto riguarda il mercato giornata di calma piatta quella odierna. Ad oggi l’unico arrivo ufficiale è quello di Germoni mentre il secondo potrebbe già essere avvenuto. L’esperto difensore Dellafiore ha convinto la dirigenza che entro la fine della settimana provvederà a tesserarlo. Non si sblocca la situazione Leali: il portiere, da tempo promesso sposo biancorosso, è in ritiro a Marbella con i belgi dello Zulte Waregem e prima di sbarcare in Umbria deve rinnovare con la Juve. Sono attese novità intorno a lunedì prossimo.

Quella odierna è stata l’ultima giornata di “doppio” di questo periodo di preparazione al match salvezza di sabato 20 contro l’Entella; domani alle 15 si disputerà un’altro test, questa volta in famiglia mentre domenica i Grifoni riposeranno. Da lunedì invece riprenderà la normale programmazione settimanale, con le prime due sedute a porte aperte e le altre a porte chiuse.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta