Perugia, sinergie con il Cagliari in vista? Per il vice Leali l’idea viene dalla serie C

Perugia – Cagliari, un rapporto che potrebbe farsi davvero molto stretto. Dopo gli arrivi in prestito di Pajac, Colombatto e Han, Roberto Goretti ed il suo collega rossoblu Marcello Carli potrebbero diventare protagonisti di alcune interessanti opzioni di mercato. Ieri avevamo anticipato che proprio gli isolani potrebbero, in virtù di questa situazione, poter usufruire di una corsia preferenziale per Samuel Di Carmine (1988), lascerà il Grifo solo a fronte di offerte vantaggiose dalla serie A, anche sul piano economico. In cambio potrebbe arrivare per l’attacco uno tra Federico Melchiorri (1987), non rientrante più nei piani della dirigenza sarda, desiderosa di cederlo a titolo definitivo, e Niccolò Giannetti (1991), che vivrebbe in biancorosso la sua seconda esperienza umbra dopo quella infruttuosa a Gubbio nel 2011/12, anno di una fugace comparsata in serie B dello stesso. Proprio a Perugia l’attaccante di origine senese potrebbe rilanciarsi dopo una stagione in cui è stato preso poco in considerazione da Rastelli prima e Lopez poi, anche se di mezzo ci si è messo un trasferimento all’Entella sfumato proprio nelle ultime battute del mercato di gennaio. Per il centrocampo occhio sempre a Daniele Dessena (1987), oramai giunto al termine della sua esperienza sull’isola.

Le altre trattative. Per Marco Moscati (1992) ci vorrà tempo e pazienza. Il giocatore, tornato in Italia dopo una vacanza in Indonesia, non ha nascosto di voler tornare nel posto dove si è affermato, ma Santopadre, che ha offerto 300 mila euro per strapparlo al Novara, non intende muoversi da quella cifra. Bisognerà attendere che il club piemontese, in quanto retrocesso in C e senza chance di ripescaggio, abbassi le sue pretese. Cosa che per forza di cose dovrà avvenire. L’ultima novità riguarda infine quello che potrebbe essere il vice Leali. Secondo tuttomercatoweb il Perugia avrebbe messo gli occhi su Gianmarco Vannucchi (1995) dell’Alessandria, Tra i grigi l’estremo difensore di Santa Lucia (Prato) ha disputato le ultime tre stagioni, sfiorando più volte il salto in cadetteria. Cosa che si potrebbe avverare proprio con la casacca biancorossa indosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.