Doppio Castaldo affonda il Perugia nel posticipo. Biancorossi sconfitti ad Avellino dopo nove gare utili

Fine della partita

92′ esce nell’Avellino Molina ed entra Vajushi

7′ di recupero

89′ ammonito Lezzerini per perdita di tempo

84′ Del Prete serve inavvertitamente Molina che si presenta davanti a Leali ma chiude troppo il diagonale che esce di poco

83′ Gustafson serve Di Carmine che si vede ribattere in corner il tiro

81′ colpo di testa a colpo di sicuro di Migliorini, Leali ci mette una pezza

76′ Castaldo dal fondo serve Molina che di destro sfiora il palo

69′ ammonito Bianco per fallo su Di Tacchio. Diffidato salterà il prossimo incontro

68′ nel Perugia Terrani per Germoni

67′ cross di Diamanti, incorna Cerri ma il pallone finisce alto

63′ nel Perugia dentro Buonaiuto fuori Mustacchio

62′ esce nell’Avellino Falasco infortunato ed entra Marchizza

60′ ammonito Di Tacchio per fallo su Diamanti

57′ raddoppio dell’Avellino: cross di Molina, si ostacolano Magnani e Volta, Castaldo come un cobra trafigge Leali

54′ nel Perugia esce D’Angelo ed entra Laverone

50′ nel Perugia Kouan lascia il campo a Diamanti

Si riparte

Finisce il primo tempo

45′ sponda di testa di Cerri per Mustacchio che non ci arriva di un soffio

2′ di recupero

43′ cross di Pecorini, stacca Castaldo, respinge Leali, sulla ribattuta si avventa D’Angelo che si vede ribattere dal corpo del portiere il suo tiro a colpo sicuro

34′ rovesciata in area di Cerri per Mustacchio che arriva in leggero ritardo

31′ ammonito Di Carmine per fallo su Molina

29′ ammonito Kouan per gioco scorretto

25′ cross di Falasco, stavolta Castaldo non sbaglia. Avellino in vantaggio

16′ altra l’occasione per l’Avellino: D’Angelo cerca di risolvere una mischia ma il suo tiro in caduta non trova la porta

11′ Cerri se ne va sulla trequarti e tenta l’imbucata per Di Carmine, la difesa irpina si salva con affanno

6′ grosso pericolo corso dal Perugia: cross di D’Angelo, stacco imperioso di Castaldo che colpisce in pieno la traversa

Si comincia

AVELLINO (4-4-2): Lezzerini; Pecorini, Ngawa, Migliorini, Falasco; Molina, De Risio, Di Tacchio, D’Angelo; Castaldo, Asencio. A disp.: Casadei, Pozzi, Marchizza, Moretti, Vajushi, Ardemagni, Morero, Morosini, Laverone, Wilmots. All.: Foscarini.

PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Del Prete, Magnani; Mustacchio, Gustafson, Bianco, Kouan, Germoni; Cerri, Di Carmine. A disp.: Santopadre, Nocchi, Zanon, Buonaiuto, Colombatto, Belmonte, Diamanti, Dellafiore, Terrani. All.: Breda.

I risultati di sabato, in primis quello tra Parma e Frosinone, mettono il Perugia di fronte ad un’occasione più unica che rara. Vincendo al Partenio contro un Avellino in piena crisi (l’ultima sconfitta interna contro il Bari è costata la panchina a Walter Novellino) il Grifo riaprirebbe la corsa per il secondo posto, il che vorrebbe dire seri A senza passare dalle forche caudine dei playoff. Roberto Breda dovrà rinunciare agli infortunati Pajac e Bandinelli, rimpiazzati da Germoni e probabilmente Kouan, che da tempo non viene schierato titolare. Tra la volontà di vincere e farlo ci sono diverse cose di mezzo, in primis che gli irpini si sono affidati a Claudio Foscarini per cercare di arrivare alla salvezza. Una sfida tutt’altro che facile a cui i biancorossi però, parola di Breda, arrivano più preparato rispetto all’andata. Seguite la diretta live a partire dalle ore 20:30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.