Serie D, ecco cosa bolle in pentola: nuovi arrivi a Gubbio e Città di Castello, nuovo cambio in panchina a Spoleto

In serie D il mercato non è ancora finito. Ci sono infatti alcune squadre che, posizioni di classifica alla mano, hanno colto l’occasione per ritoccare l’organico. Altre invece hanno pensato bene di cambiare allenatore a situazione ampiamente compromessa. Ma vediamo in dettaglio quanto accaduto nelle ultime ore.

GUBBIO E CITTÀ DI CASTELLO VOGLIONO SOGNARE – Il girone di ritorno e iniziato da poco e Gubbio e Citta di Castello vogliono essere protagoniste fino in fondo, pur non perdendo di vista i rispettivi obbiettivi. Partiamo dalla squadra di Magi, che è quinta a sei punti dalla vetta, e ha deciso di tesserare un nuovo portiere, vale a dire Leonardo Bazzucchi (1997), proveniente dall’Ancona in prestito ma che ha disputato questa prima parte di stagione a Spoleto. I biancorossi del presidente Caldei e del ds Calagreti invece, per puntare ad una comoda salvezza con vista su obbiettivi magari più ambiziosi, si sono assicurati dal Pontedera il centrocampista offensivo Pietro Curaba (1997), aggregato per gran parte dell’annata alla formazione Juniores. Nelle prossime ore il giovane siciliano prendera contatto con la sua nuova realtà.

VOLUNTAS SPOLETO, BINI NUOVO ALLENATORE – L’ultima sconfitta, l’ennesima interna, ha indotto la dirigenza del club spoletino ad esonerare Carlo Lanza. Al suo posto una vecchia conoscenza del calcio umbro, Cristian Bini, ex portiere della Ternana, che si avvarrà della collaborazione di Ezio Brevi. Una mossa quella di Ciambottini e soci che si prefigura clme quella della disperazione, nel temtativo di raddrizzare una situazione da tempo largamemte compromessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.