Serie D, il Gubbio non perdona nemmeno a Città di Castello

È stata la classica partita di fine stagione, visto e considerato che chi si fronteggiava aveva già raggiunto gli obbiettivi, vale a dire vittoria del campionato per il Gubbio e salvezza per il Città di Castello, ma quando si tratta di derby è ovvio che nessuno in campo cerchi di fare sconti. E così l’ennesima straregionale di questo girone è andata al Gubbio, vittorioso per 3-2 al termine di un match dal finale thrilling. Ma andiamo con ordine. I rossoblu sono andati in vantaggioval 21′ grazie a Sciamanna, lesto a ribattere in rete un colpo di testa di Crocetti respinto da Massetti. Il pareggio dei tifernati, che pochi minuti prima erano andati vicino al pari, al 35′ direttamente su calcio di punizione di Pilleri, un rasoterra che oltrepassa la barriera e si infila nell’angolino. Gli ultimi 6′, recupero escluso, sono veramente emozionanti: al 39′ Ferri Marini riporta in vantaggio gli ospiti con un rigore concesso per un fallo sullo stesso autore del gol da parte di Barilaro; il nuovo pareggio del Castello allo scadere con Missaglia, ancora su calcio piazzato; in pieno recupero infine l’acuto vincente degli eugubini, autore Crocetti che raccoglie di petto un suggerimento di Ferretti ed infila al volo sul palo lontano. Ovviamente in giornate come queste il risultato avrà prodotto contenti e scontenti, ma in ogni caso si può dire che i 600 del Bernicchi si siano divertiti.

Città di Castello – Gubbio (2-3):
Città di Castello (4-3-3): Massetti; Barilaro, Zanchi, Lomasto, Marconi; Locchi, Gorini, Idromela; Bellante (45′ st Mancinelli), Missaglia (45′ st Goretti), Pilleri (32′ st Dieme). (A disp.: Calvarese, Panfili, Mohamamdi, Luparini, Osakwe, Calori). All. Fiorucci.
Gubbio (4-3-3): Monti; Bartoccini, Marini, Petti, Degrassi; Bouhali (40′ st Tibolla), Romano, Conti (22′ st Barbacci); Sciamanna (16′ st Ferretti), Crocetti, Ferri Marini. (A disp.: Volpe, Schiaroli, Di Maio, Croce, Cuccia, Kalombo). All. Magi (squalificato, in panchina Pascolini).
Arbitro: Somma di Castellammare di Stabia (De Prisco di Nocera Inferiore e D’Apice di Castellammare di Stabia).
Reti: 21′ pt Sciamanna (G), 35′ pt Pilleri (C), 39′ st Ferri Marini (G) rigore, 44′ st Missaglia (C), 46′ st Crocetti (G).
Espulsi: 39′ st Barilaro (C) per somma di ammonizioni; 46′ st mister Fiorucci (C) per proteste. Ammoniti: Petti (G), Crocetti (G), Romano (G). Spettatori: 600 circa (di cui 200 circa da Gubbio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.