Sir Conad, “Un’alzata per la vita” ha aperto il cuore alla solidarietà

PERUGIA – Ma che bella serata al PalaBarton!

Tanta gente, tanti appassionati, tante persone desiderose di dare il proprio contributo per la beneficenza hanno accolto l’invito della Liomatic Spa e della famiglia Caporali per “Un’alzata per la Vita”, evento promosso dalla nota azienda perugina nell’ambito dei festeggiamenti per il 45esimo anno dalla fondazione che ha avuto il suo clou con la sfida mista di pallavolo con protagonisti i ragazzi della Sir Safety Conad Perugia, prima in classifica in Superlega, e le ragazze della Bartoccini Gioiellerie Perugia, seconda in classifica nel girone B della serie A2 scese in campo a sfondo benefico con il ricavato della serata interamente devoluto all’Associazione Giacomo Sintini “Forza e Coraggio”, che si occupa di raccogliere fondi per la ricerca medica contro leucemie e linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico.

E proprio Giacomo Sintini è stato il direttore di gara sul seggiolone con Paolo Caporali, patron della Liomatic, a dare il via all’esibizione con il primo servizio della serata. Il resto, tutto il resto, è stata una festa con in campo i Block Devils in seconda linea e le Black Angels in prima (con qualche “invasione” estemporanea in verità), equamente suddivisi nelle squadre LIO e MATIC, a dare spettacolo ed a divertire il folto pubblico presente. Le skyball di Leon, le ricezioni di Podrascanin, il solito scatenato showman Atanasijevic che batte dalla curva, De Cecco ad alzare di testa. E poi il contorno con tanti appassionati a fare la ola sugli spalti ed a dispensare applausi divertiti. E poi ancora tante personalità ed istituzioni che non sono volute mancare per questa bella iniziativa dello sport perugino.

Ma soprattutto c’è stata la solidarietà della gente che ha portato liberamente il proprio contributo per l’Associazione Giacomo Sintini a dimostrazione che lo sport in generale, e la pallavolo in particolare, sono il miglior veicolo per essere vicini a chi è meno fortunato di noi.

Insomma, una serata davvero magica al PalaBarton per la soddisfazione di Ilaria Caporali, amministratrice delegata di Liomatic Spa e deus ex machina dell’evento:

“Sono entusiasta! C’è stata grande partecipazione di tutti. I giocatori si sono divertiti ed hanno fatto divertire la gente. Ci auguriamo naturalmente di raggiungere anche l’obiettivo della solidarietà, la Liomatic ha fatto la sua parte con una donazione importante e quindi direi che è stata una manifestazione bellissima. Da ripetere il prossimo anno? Beh – sorride Ilaria – magari tra cinque anni per il 50esimo anniversario!”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>