Sir Safety, ora Giovi potrebbe restare. Si punta a trattenere Atanasijevic

Andrea Giovi e la Sir Conad Safety Perugia sono nuovamente più vicini. Tra le due parti c’era una certa distanza per quanto riguarda il rinnovo contrattuale, dato che il libero chiede un biennale mentre la società punterebbe ad accontentarlo soltanto per una stagione. Tuttavia una soluzione potrebbe essere trovata visto che i vari Colaci e Rossini, possibili sostituti, non saranno lasciati andare molto facilmente dai club di appartenenza. Sul piede di partenza invece ci sono Kaliberda, pronto a tornare in Polonia, e Fromm, che avrebbe già un accordo con Monza. Vicino alla conferma anche l’uomo di punta della squadra, Aleksandar Atanasijevic, che avrebbe ricevuto delle offerte anche importanti, ma ne lui ne la società vorrebbero la separazione, visto che il rapporto è ottimo. Sirci vorrebbe fargli firmare un biennale ma qui l’ingaggio potrebbe recitare un ruolo importante: si parla di un sostanzioso ritocco verso l’alto. Chiudiamo con due obbiettivi sensibili: per quanto riguarda Ivan Zaytsev si procede con prudenza visto che lo Zar è ancora legato alla Dinamo Mosca che però sarebbe disposto a liberarlo, mentre per Marko Podrascanin, che ha lasciato la Lube dopo sette anni, c’è da battere la concorrenza di Trento, che avrebbe in lui individuato il sostituto di Kazyiski e Djuric. Il suo eventuale ingaggio è strettamente dipendente da quello di uno schiacciatore italiano che dia la possibilità di schierare uno straniero in altro ruolo. E’ chiaro che qualora il serbo dovesse realmente arrivare uno tra Buti e Birarelli potrebbero giocoforza essere costretti a fare le valige, ma ovviamente ogni discorso è ancora prematuro. Difficilmente ci saranno novità concrete prima della fine di questo mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.