Ternana, cinque colpi in sette giorni per sistemare la rosa

Mancano sette giorni soltanto alla chiusura del calciomercato estivo e sono ancora diverse le falle da sistemare in una rosa da potenziare indiscutibilmente in vista di un campionato difficile e lungo come quello di serie B. Per completare la rosa serviranno almeno cinque pedine, da reperire in questo breve periodo che ci separa dal gong conclusivo. Vediamo la situazione, reparto per reparto.

DIFESA – Ufficiale l’arrivo di Roberto Vitiello (1983), che va a tamponare temporaneamente il vuoto lasciato dalla partenza di Meccariello e l’infortunio di Signorini, che lo terrà lontano dai campi per qualche settimana, si attende l’ufficialità per Daniele Gasparetto (1988) della Spal. Il nuovo obbiettivo è però il clivense Michele Rigione (1991), lo scorso anno a Cesena, legato agli scaligeri da un contratto fino al 2020. Il suo arrivo potrebbe preludere all’uscita di Valjent, richiesto proprio dal Cesena. Il Chievo potrebbe prelevare lo slovacco dalla Ternana per poi girarlo in prestito ai romagnoli.

CENTROCAMPO – Per questo settore del campo l’obbiettivo era il trequartista dell’Entella Luca Tremolada (1991), ma nelle ultime ore si è registrata una brusca frenata. L’accordo con il procuratore del giocatore è già stato trovato da tempo, ma la società ligure vorrebbe monetizzare il trasferimento. La richiesta, di circa 700 mila euro, ha fatto sì che Evangelisti dirottasse le attenzioni verso Andrea Mazzarani (1989), legato da un altro anno di contratto con il Catania, con cui ha realizzato 9 gol in 28 presenze. Il fantasista di Roma ha giocato diversi anni in B, soprattutto con Entella e Modena, squadra in cui ha realizzato 9 reti in due occasioni.

ATTACCO – Due le piste attualmente percorribili, ovviamente con diverse modalità. L’attaccante proveniente dalla B è Guido Marilungo (1989), ex Cesena e Virtus Lanciano, lo scorso anno ad Empoli senza lasciare grandi ricordi. Vista la sua valutazione elevata potrebbe arrivare solo in prestito e il Palermo in fatto di risorse da investire sembra avere una marcia in più. L’alternativa è il centravanti del Livorno Giuseppe Maritato (1989), 8 gol in 32 presenze a Livorno. Per assicurarselo bisognerà battere la concorrenza del Trapani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.