Ternana, Zampa: “Battiamo il Brescia e chiudiamo in bellezza”

La Ternana è oramai salva da tempo, ma nessuno ha voglia di regali. Se ne fa portavoce il centrocampista Enrico Zampa (foto di www.calcioternano.it), parlando ai cronisti dopo l’allenamento di oggi: “Vogliamo battere il Brescia, così il mister ci paga la cena. Ma in sostanza come abbiamo già dimostrato a Lanciano, non vogliamo regalare nulla e abbiamo intenzione di arrivare a quota 53 punti, la stessa stabilita da Toscano al primo anno di B. Non sarà facile perché affronteremo una buona squadra, che fino a qualche settimana fa lottava per i playoff, ma vogliamo fare bene per salutare al meglio il nostro pubblico e chiudere in bellezza”. Di fronte ci sarà un avversario particolare: “Mi farà piacere ritrovare mister Roberto Boscaglia, con cui ho lavorato a Trapani ed ho un buon rapporto. E’ un bravo allenatore oltre ad essere una bravissima persona. Per come lo conosco, sono convinto che proverà a vincere la partita”. Tempo di bilanci: “Siamo partiti in ritardo e la squadra è stata costruita all’ultimo minuto. Nonostante questo siamo riusciti a salvarci con tre giornate di anticipo ma nel complesso, pur avendo disputato un buon campionato, penso che avremmo potuto fare qualcosa di più”. Al mediano scuola Lazio gli manca solo il gol: “E’ vero, non riesco a segnare da diverse stagioni, ma se segna Busellato posso farlo benissimo anche io – ha detto scherzando il centrocampista romano – e spero che il gol arrivi venerdì. Nonostante abbia avuto qualche problema fisico di troppo ho trovato spazio e spero di aver dimostrato il mio valore”. Un futuro che sarà ancora a tinte rossoverdi: “Ho ancora un anno di contratto e sarò al 90% un giocatore della Ternana anche il prossimo anno. Mi tengo il 10% perché nel calcio nulla è scontato. La società, inoltre, ha l’opzione per altre due stagioni da esercitare entro febbraio 2017. Staremo a vedere. Io penso soltanto a chiudere in bellezza questo campionato e a lavorare per fare meglio nel prossimo, magari cercando di ottenere qualcosa di diverso dalla salvezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.