Gioco d’azzardo, aumentate del 140% le richieste d’aiuto. Barberini: “Campagna Umbria No Slot funziona” Boom di telefonate al numero verde regionale. Sentenza Tar contro Ministero rischia di ritardare azioni delle Regioni

“Prendiamo atto della decisione del Tar e auspichiamo che il Governo recuperi in maniera tempestiva una situazione che rischia di ritardare l’attivazione dei Piani contro la ludopatia predisposti da tutte le regioni italiane, inclusa l’Umbria”: così l’assessore alla Salute, alla …

Leggi il seguito

Regione, via a campagna contro il gioco d’azzardo: Umbria tappezzata, addobbato anche il Minimetrò E' frutto di un contest con 150 creativi. Barberini: "Sensibilizzazione e risposte verso questa forma di dipendenza"

Parte il 15 settembre la campagna di comunicazione per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico, promossa dalla Regione Umbria per sensibilizzare i cittadini sui rischi legati a questo fenomeno. L’iniziativa è il risultato del concorso di idee …

Leggi il seguito

Ludopatia, modificata legge regionale: limiti per distanza sale da gioco punti sensibili Le sale da gioco equiparate a sale scommesse: più tutele per scuole, centri aggregazione giovanili e luoghi di culto.

PERUGIA-  Il Consiglio regionale dell’Umbria ha approvato a maggioranza (15 voti favorevoli e 3 astenuti: M5S e FI) la proposta di modifica della legge regionale “Norme per la prevenzione, il contrasto e la riduzione del rischio della dipendenza da gioco …

Leggi il seguito

Ludopatia, in Umbria sale da gioco in calo del 7,9 per cento. Diecimila umbri nella rete. Barberini: “Le azioni della Regione danno risultati”

Le azioni messe in campo dalla Regione Umbria per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico stanno dando i primi risultati: in dieci mesi sono calate del 7,9 per cento gli esercizi commerciali autorizzati a detenere apparecchi per …

Leggi il seguito

Ludopatia, audizione della Sapar in Regione: “Incontro positivo, attenzione alle limitazioni degli orari” Incontro dei rappresentanti umbri dell'associazione servizi apparecchi per le pubbliche attrazioni ricreative

PERUGIA – “Introdurre limiti orari agli apparecchi da intrattenimento nelle sale gioco, sale scommesse ed esercizi pubblici, rischia di rivelarsi uno strumento inefficace nel contrasto al gioco patologico. Ma potrebbe semplicemente comportare la migrazione dei consumatori da un comune all’altro …

Leggi il seguito

Ludopatia, l’associazione delle sale: “Bene il rinvio del punto, siamo parte della soluzione” Ieri in Aula la proposta di legge della consigliera Casciari, che la conferenza dei capigruppo ha deciso di rinviare

PERUGIA – “Il tema del gioco legale, così come quello delle patologie connesse al gioco, è un argomento complesso e articolato. Ascoltare anche gli operatori direttamente coinvolti, in particolare quelli rappresentati da SAPAR, prima di deliberare ulteriori modifiche alla legge …

Leggi il seguito