Neonato morto, mamma Giorgia accusa il papà: “Sapeva tutto”

Mamma Giorgia ha continuato a parlare davanti agli inquirenti che l’hanno interrogata nel carcere di Capanne, dove è reclusa da agosto scorso.

La mamma avrebbe accusato il padre, muratore albanese – all’epoca suo convivente – di essere a conoscenza della gravidanza.

Una gravidanza che la ternana ha portato a termine, recidendosi il cordone ombelicale da sola e abbandonando poi il neonato in un supermercato di Borgo Rivo.

Ora il ragazzo è quindi indagato formalmente.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail