Referendum, in Umbria vince il Si con il 68,7%. Il No si ferma al 31,3%.

Vince il Si con il 68,7% in Umbria. Il No si ferma al 31,3%.E’ questo il dato definitivo . Una vittoria netta, anche se la conta è ancora in corso. Gli umbri , nel primo voto dopo il Covid, hanno risposto positivamente alla chiamata alle urne, hanno condiviso il taglio dei parlamentari ma c’è una fetta consistente – sopra il 30% –  che peserà non poco sulla riforma. Hanno votato circa il 50% degli aventi diritto. In alcuni comuni il Si ha superato il 70% come a Città di Castello 75,4% ,  Gualdo Tadino 73,3%, Bastia 71% Montefalco73,4%, Valfabbrica 74,6%, Vallo di Nera 79,5%, Nocera 75%, Allerona 72,6%, Montecastrilli 74% , Umbertide 74,2 . Corciano , invece, il Si ha vinto con il 67,4%, Foligno 66,6%, Spoleto 70,9%, Orvieto 65,2%, Terni 67,1 %, Castiglione del Lago 70,3%, Perugia – quando mancavano 5 sezioni su 159 – il Si era al 63,5%, Amelia 65,8%, Narni 69%, Assisi 66,7%,Bettona 67%, Bevagna 69,6%, Citerna 75,8%, Collazzone 64,3%, Giano dell’Umbria 66% , Monteleone di Spoleto 68,1%, Scheggino 74%. In provincia di Terni Allerona il Si vince con il 72,6%, Alviano 70%, Avigliano 74%, Ficulle 68,8%, Montefranco 71,8%, Montegabbione 67,5%, Otricoli 68,4%, Parrano 53,6%, Polino 75%, Stroncone al 71,8%. – IL COMMENTO SUL VOTO DI PIERLUIGI CASTELLANI NELL’EDITORIALE.