Marsciano, disordini e liti in un locale: il Questore lo chiude per 20 giorni

Il Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai, ha disposto la chiusura e la sospensione  di un esercizio pubblico di Marsciano per 20 giorni ai sensi dell’art. 100 del Testo unico delle leggi di Pubblica Sicurezza. Il provvedimento è stato adottato – ha reso noto la Polizia – in seguito a numerosi disordini e liti, verificatisi all’interno del locale e nelle sue adiacenze, che hanno visto coinvolti giovani e meno giovani in animate discussioni che sono sfociate anche in reati contro la persona, con numerosi interventi da parte del personale delle forze dell’ordine. Secondo la Questura di Perugia i vari controlli dei militari compiuti nell’arco degli ultimi anni hanno evidenziato, inoltre, che l’esercizio era un luogo di abituale ritrovo da parte di pregiudicati, in particolare per reati e violazioni attinenti agli stupefacenti. Salgono così a 8 i provvedimenti di sospensione e chiusura di esercizi pubblici emanati dal Questore di Perugia dall’inizio dell’anno.