A Perugia… “La prevenzione non va in vacanza” grazie a UIC

PERUGIA – Una giornata rivolta alla sensibilizzazione verso la cultura della prevenzione, è questo quello che l’Unione italiana ciechi e ipovedenti – Sezione di Perugia ha organizzato nella giornata di ieri presso illungolago di Passignano sul Trasimeno. Un’iniziativa che rientra nel progetto ‘La prevenzione non va in vacanza’ promosso dalla Iapb (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) in tutta Italia. Tale iniziativa ha come tema centrale la prevenzione delle malattie oculari.

«L’intento è quello di informare la popolazione sulle possibile infezioni oculari che derivano da fattori come il vento, sole e acqua, soprattutto in questo periodo estivo. – spiega Enrica Tosti, Consigliera dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Perugia –. L’iniziativa di Passignano rientra nel progetto nazionale organizzato dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, rivolto alla diffusione della cultura della prevenzione. Un’occasione per farsi conoscere, ma a anche una delle tante iniziative che la nostra associazione sta portando avanti su tutto il territorio regionale».

Il progetto si concluderà mercoledì 18 luglio 2018 in centro storico a Perugia, con una mattinata dedicata anche lì all’informazione e alla prevenzione, rivolta anche a tanti turisti e amanti del Jazz che in quei giorni popoleranno il capoluogo perugino per partecipare ad Umbria Jazz. Il pomeriggio del 18 luglio invece, presso la Sala Falcone e Borsellino di Palazzo dei Priori si terrà una conferenza sul tema della prevenzione a cui prenderanno parte i migliori esperti nella cura delle malattie oculari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.