Alla Stranieri un corso di formazione per l’analisi del fenomeno migratorio

 

PERUGIA – Prende il via all’Università per Stranieri di Perugia il progetto “Formazione e Mediazione” (FOR.ME), un corso di formazione rivolto ai dipendenti della prefettura e al personale pubblico.

A presentare l’evento nella sala Goldoni di palazzo Gallenga c’era la rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia, la prof.ssa Giuliana Grego Bolli, insieme alle prof.sse Stefania Tusinie Maura Marchegiani, le referenti scientifiche del progetto.

“Ilpercorsoformativo– ha detto la rettrice, prof.ssa Giuliana Grego Bolli– siproponeditrattareiltemadellemigrazioniinternazionalifornendoun approfondimento necessario a costruire un apparato di competenze e conoscenze aggiornatedaimpiegarecriticamentenell’analisidelfenomenomigratorio,conparticolareriferimentoalle tematichedellaprotezioneinternazionaleedellagestionedell’accoglienza. Questa nostra azione formativa – ha aggiunto la rettrice – in piena sintonia con la nostra mission dell’Ateneo, si prefigge inoltre l’obiettivo di approfondire gli strumenti concettuali e analitici necessariaridurreilrischiodiluoghicomuniricorrentisullaprotezioneinternazionaleegarantirecosìuna lettura critica dei diversi aspetti che ruotano intorno ai fenomeni migratori e delle sfide che essi comportanoalivellointernazionale,nazionaleelocale”.

Per le prof.sse Stefania Tusini e Maura Marchegiani, referenti scientifiche del progetto “La formazione per l’analisidelfenomenomigratorio ha lo scopo di offrire ai partecipanti una consapevole ed approfondita percezione del fenomeno migratorio nel suo complesso e per fornire le conoscenze idonee a favorire il ricorso ad interventi adeguati e servizi mirati, per rispondere alle esigenze delle diverse categorie di migranti”.

Si tratta di un ciclo di 6 incontri, con la partecipazione, tra gli altri, di docenti dell’Università per Stranieri di Perugia, e intendeoffrirestrumentiteorico-praticimultidisciplinariecompetenzeeconoscenzesulfenomeno migratorio molto più ampio rispetto alla casistica relativa all’ambito territoriale di competenza. Ciò nella convinzionechel’illustrazionedegliaspettiumanitari,giuridici,storici,sociologici,istituzionali,geopolitici del fenomeno migratorio nel suo complesso possano contribuire a formare una figura più versatile per affrontareleproblematicheanchealivellolocale,fornendoleconoscenzeidoneeafavorireilricorsoad interventi adeguati e servizi mirati.

Nel primo appuntamento la prof.ssa Federica Guazziniha parlato dei “Migranti e rifugiati dall’Africa verso il Mediterraneo e le relazioni euro-africane”. Nel secondo, previsto il 22 novembre, con inizio alle ore9, la prof.ssa StefaniaScaglioneparlerà della narrazione delle migrazioni operata da media analizzata in chiave sociolinguistica”. Nella seconda parte, alle 14, il giornalista FrancescoCastellinidibatterà sulla costruzionedellefakenewscomestrategiacomunicativa.Unfocussullemigrazioni.”

Al termine del progetto sarà realizzato un video per documentare le esperienze formative ed un toolkit, come modello di buone pratiche da diffondere a livello nazionale. Il progetto, promosso e organizzato in collaborazione con la Prefettura di Perugia, è stato cofinanziato dall’Unione Europea (Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020) e dal Ministero dell’Interno.

 

CALENDARIO CORSO

 

 

1° INCONTRO (martedì 13 novembre 2018)

Ore9.00-13.00/14.00-18.00              Prof.ssa FedericaGuazzini

“Migranti e rifugiati dall’Africa verso il Mediterraneo e le relazioni euro-africane”

All’incontro interverrà la dott.ssa Maura Marchegiani (2 ore)

 

2° INCONTRO (giovedì 22 novembre 2018)

Ore9.00-13.00           Prof.ssa StefaniaScaglione

“La narrazione delle migrazioni operata da media – e non solo – analizzata in chiave sociolinguistica”

Ore14.00-18.00           Dott.FrancescoCastellini(incompresenzaconlaProf.ssaStefaniaScaglione) “Lacostruzionedellefakenewscomestrategiacomunicativa.Unfocussullemigrazioni”

All’incontro interverrà la dott.ssa Stefania Tusini (2 ore)

3° INCONTRO (martedì 4 dicembre 2018)

Ore 9-13: Prof. Valerio De Cesaris

“L’Italia e le migrazioni internazionali. Storia e politiche” (I parte)

Ore 14-18: Prof. Roberto Giuffrida

“Iproblemieletendenzeconnessiadasiloemigrazioneallalucedeldirittointernazionaleedell’Unione europea” (Iparte)

All’incontro interverrà la dott.ssa Maura Marchegiani (3 ore)

 

4° INCONTRO (giovedì 6 dicembre 2018)

Ore9.00-12.00           Dott. LucianoMorini

“Icorridoiumanitaricomecanalisicuriditransitoemodellodiintegrazione.L’esperienzadellaComunitàdi Sant’Egidio”

Ore12.00-13.00/14.00-15.00:testimonianzedirichiedentiasiloaccoltiinUmbria(GodspowerAshamkoyee StephenOgbekile)ediunoperatorediuncentrodiaccoglienza(dott.GabrielePinca)

Ore15.00-18.00           Dott.ssa SilviaGivone

 

5° INCONTRO (martedì 11 dicembre 2018)

Ore 9.00-13.00Prof. Valerio De Cesaris

“L’Italia e le migrazioni internazionali. Storia e politiche” (II parte)

Ore 14.00-16.00 Prof. Roberto Giuffrida

“Iproblemieletendenzeconnessiadasiloemigrazioneallalucedeldirittointernazionaleedell’Unione europea” (IIparte)

Ore16.00-18.00Dott.AlessandroBonavita(incompresenzaconilprof.RobertoGiuffrida) “Laprotezioneinternazionaleallalucedellaprassipiùrecente”

 

 

6° INCONTRO (giovedì 13 dicembre 2018)

Ore 9.00-13.00/ 14.00-18.00 Prof. Carlo Colloca

“Larappresentazionedellacategoriadelmigrante,ilpercorsomigratorioelecaratteristichedelsistemadi accoglienza inItalia”

All’incontro interverrà la dott.ssa Stefania Tusini (3 ore)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>