giovedì 23 novembre 2017 - aggiornato alle ore 17:38        

Ambiente, l’Umbria in campo per “Salviamo il respiro della Terra” Evento dell'associazione Anter per sensibilizzare sul tema delle energie rinnovabili

anter

PERUGIA – Da domani a domenica iniziative in tutta l’Umbria a tutela delle energie rinnovabili. L’evento “Salviamo il respiro della Terra”  è un progetto di ANTER – Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili – che nasce dall’urgenza di rendere tutti più consapevoli che il 2030, indicato da studiosi di tutto il mondo, come l’anno più critico per la disponibilità di energia, si avvicina inesorabilmente ogni giorno di più. “L’utilizzo di energie prodotte da fonti altamente inquinanti – dicono gli organizzatori – è all’ordine del giorno in modo spesso inconsapevole da parte dei cittadini che potrebbero invece liberamente scegliere fonti energetiche rinnovabili”. Insieme alle istituzioni locali, gli istituti scolastici e la rete di Cittadini Attivi, ANTER scenderà in piazza per sensibilizzare la cittadinanza sull’impatto delle proprie scelte quotidiane. Come i cambiamenti climatici sono conseguenze di nostre scelte sconsiderate così spetta a noi tutti insieme dar vita ad una rivoluzione energetica per Salvare il respiro della Terra”.

L’associazione, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e grazie alla collaborazione di Nwg Energia, coinvolgerà grandi e piccini in attività informative e di formazione. Capofila ovviamente il Comune di Perugia ma non mancheranno attività anche a Gubbio, Arrone, Acquasparta, Amelia, Narni, Terni, Nocera Umbra, Montefalco, Fossato di Vico, Città di Castello, Gualdo Tadino, Narni, Orvieto, Castiglione del Lago, Tuoro sul Trasimeno, Umbertide, Corciano, Norcia, Bevagna, Foligno, Assisi, Torgiano, Spoleto, Passignano, Castel Ritaldi, Spello.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta