Amelia, partono lavori sistemazione Via Cinque Fonti e Via Garibaldi

AMELIA – Ammonta a 75mila euro l’investimento che il Comune, con fondi del bilancio, ha previsto per la sistemazione di Via Cinque Fonti e Via Garibaldi. Ad annunciarlo è l’assessore ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni che spiega nel dettaglio il tipo di lavori che verranno eseguiti.

A Via Cinque Fonti, appena fuori il centro storico Con un costo di 11mila euro sarà risistemato il tratto che dall’inizio di Via 1° Maggio arriva in prossimità del cancello della scuola elementare Chierichini. L’intervento prevede la fresatura e la realizzazione del nuovo tappetino. Sarà inoltre asfaltato un ulteriore tratto di circa 40 metri relativo all’ innesto di via Olof Palme sempre con Via 1° Maggio.

“Via Cinque Fonti – specifica l’assessore Proietti Scorsoni – è la strada che conduce alle scuole elementari ed è percorsa prevalentemente mattina e pomeriggio da auto con a bordo bambini e ragazzi. I tratti da asfaltare sono lunghi complessivamente circa 200 metri, la superficie interessata dai lavori è di poco superiore a mille metro quadri”.

L’altra strada è Via Garibaldi, in centro storico che sarà ripavimentata per un tratto di circa 90 metri. “L’intervento – spiega sempre l’assessore ai lavori pubblici – riguarda il tratto ridotto peggio, dove molte auto hanno subito danni e alcune persone sono cadute per fortuna senza gravi conseguenze”.

La strada, che si congiunge con Via Cavour, sarà ripavimentata con la stessa tipologia di pietra attualmente esistente. “Cerchiamo di utilizzare al meglio – dichiara l’amministratore – le poche e preziose somme di cui possiamo disporre. Con gli introiti di fine 2017 abbiamo già rifatto Via del Teatro”. Proietti Scorsoni ricorda infine che sono in arrivo fondi statali.

Anche Amelia avrà a disposizione parte dei 100mila euro per i Comuni sotto i 20mila abitanti per la messa in sicurezza delle strade e parte dei 121mila per la manutenzione straordinaria di strade o del patrimonio comunale. Il Comune sta inoltre partecipando ad un bando regionale pubblicato lo scorso 6 marzo sempre riguardante le strade.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail