Ascensore di Todi, il Pd: “L’amministrazione si dimostra superficiale e facilona”

TODI – Pd contro l’amministrazione comunale di Todi sul fronte ascensore. A parlare è il capogruppo del Pd Manuel Valentini: “L’ascensore è fuori servizio, ma questa non è una novità! Questa situazione, infatti, si trascina ininterrottamente dal 7 gennaio ed oggi siamo al 19 aprile, venerdì di Pasqua (periodo decisamente interessante per la nostra economia)! Bisogna dire che anche in questa vicenda (come ci ha abituato di sovente), l’Amministrazione si è dimostrata superficiale e facilona. Se avessero impiegato la stessa solerzia messa per blindare con i paletti via Ciuffelli, anche per il problema de l’ascensore, probabilmente, questo sarebbe funzionante da tempo!! L’attuale intervento, nello specifico, riguarda la sostituzione dei binari. Nei vari incontri fatti con gli operatori economici, la Giunta aveva rassicurato i cittadini che i lavori sarebbero stati celeri. Oltre aver disatteso tale impegno, dai lavori emergerebbe che l’ascensore ha anche altri componenti usurati che potrebbero, una volta rimesso in funzione, portare l’Amministrazione a procedere ad un successivo ulteriore blocco. Insomma, anche se per Pasqua dovesse essere in funzione, c’è il rischio che in un futuro molto prossimo si fermerà di nuovo!!Ma in tutti questi mesi d’inattività dell’ascensore, l’Amministrazione non poteva pensare ad una revisione e sostituzione totale di tutti i componenti usurati?!Le ripercussioni negative per il fermo dell’impianto di risalita sulla città di Todi, sono già adesso pesanti e la situazione sembrerebbe non trovare una soluzione in tempi brevi. Evidentemente la Giunta Ruggiano è più attenta a soddisfare i capricci del Vicesindaco che a risolvere i problemi dei commercianti e dei cittadini tuderti!”.

“In questa vicenda ciò che rimane decisamente molto fumoso ed incerto riguarda le scelte future in merito a l’impianto. Questa Amministrazione sta pensando d’incrementare l’accesso in centro raddoppiando l’impianto di risalita?! Oppure, sta pensando ad un altro parcheggio meccanizzato a ridosso del centro storico?! Oppure, si sta continuando a lavorare sul progetto che stava impostando la Giunta di Centrosinistra per ricavare un parcheggio nella zona del Simoncino?! Oltre i proclami e le promesse contraddittorie e nebulose del Sindaco, ad oggi, nulla si vede all’orizzonte! Certamente per una Giunta, la cui gamba destra non segue ciò che fa la gamba sinistra, sarà quasi impossibile portare alla luce progetti di questa importanza strategica per la città, ma anche d’investimenti! Esprimo massima vicinanza agli operatori del centro storico per tutte le criticità subite in questi mesi di fermo dell’ascensore”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail