Assisi, amministrative: presentati i candidati a consigliere comunale delle 4 liste per Giorgio Bartolini Sindaco

ASSISI – «Intorno a me ci sarà un gruppo di persone, probabilmente meno esperte, ma che vicino a noi si creeranno un’esperienza amministrativa che sarà molto importante per guidare Assisi anche negli anni successivi». Lo ha detto Giorgio Bartolini durante la presentazione delle liste elettorali che lo sostengono: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Nord e la lista civica sindaco Bartolini.Una sala affollatissima, tra i tanti erano presenti anche Franco Zaffini di Fratelli d’Italia, Virginio Caparvi di Lega Nord, Fosco Valorosi di Forza Italia. Con loro anche il consigliere regionale Marco Squarta e tutti i candidati a consigliere comunale.
Giorgio Bartolini sottolinea da sempre che contano i fatti, non le parole. «Noi vogliamo essere credibili, se diciamo qualcosa la manteniamo». Il candidato nel suo intervento ha parlato del passato e della sua prima candidatura a sindaco, ricordando quando Assisi era un territorio in forte degrado, citando nel contempo le opere importanti che sono state realizzate subito dopo essere diventato Primo Cittadino, erano gli anni del terremoto 1997.
Ambiente, strade, pulizia e sicurezza nell’immediato. Questi i punti principali del programma. Bartolini ha sottolineato che la nuova amministrazione sotto l’aspetto economico dovrà stare vicino agli imprenditori, le uniche persone che creano posti di lavoro, con particolare attenzione alle famiglie: «Dobbiamo diminuire le tasse come l’IMU e la TASI che sugli immobili sono troppo alte – ha detto -, diminuire la nettezza urbana, investire nel turismo, stare vicino agli imprenditori per gli aspetti burocratici, fare investimenti e aumentare le manutenzione con l’inserimento dell’imposta di soggiorno che pagheranno i turisti. Con i soldi dell’imposta di soggiorno – ha concluso – possiamo fare quello che vi ho detto coniugando il tradizionale con l’innovazione».
«Rinnovare nella continuità, nell’esperienza, nella conoscenza delle vicende amministrative di Assisi». Lo ha detto Franco Zaffini nel suo discorso di presentazione. Un candidato come Giorgio Bartolini – ha aggiunto – è un candidato che sa quello che deve fare fin dal primo, sa di chi si può fidare e il programma che vuole attuare. Intorno a Giorgio – ha fatto notare Zaffini – abbiamo costruito liste e un programma di forte rinnovamento nella continuità, nell’esperienza, nel passaggio del testimone. La lista Fratelli d’Italia nel suo piccolo fa la stessa cosa. Ci sono candidati con grande esperienza, ma ci sono anche giovani che si propongono e si proiettano nella futura amministrazione, questo è il senso dell’operazione, continuare l’esperienza del centrodestra assisano. fNoi – ha concluso Zaffini – abbiamo una responsabilità in più, in Umbria c’è un’anomalia gigantesca che è quella di una sinistra che governa da troppo tempo, senza soluzioni continuità dal dopoguerra ad oggi. Noi attraverso la buona esperienza dobbiamo far vedere agli umbri che c’è un’altra Umbria possibile».
Virginio Caparvi di Lega Nord ha sottolineato che loro sono sul territorio da 7 anni: «Abbiamo fatto tante attività che negli anni sono state intensificate – ha spiegato – siamo stati presenti tante volte, ma vogliamo esserci facendo un salto di qualità, andando ad amministrare questa città. Andrà bene, ma dobbiamo fare di tutto per farla andare bene, massimo impegno e che non sia una guerra di preferenze, ma una guerra per il candidato sindaco Giorgio Bartolini».
Fosco Valorosi di Forza Italia ha tenuto a precisare che il partito ci ripresenta più forte che mai: «Non vogliamo farci imporre niente da nessuno – ha detto -. Forza Italia è un partito che vuole scegliere, è un partito di riformatori, rientra fortemente in gioco nel comune di Assisi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.