Bastia Umbra, il buon anno del M5S

BASTIA UMBRA – Gli attivisti del movimento 5stelle di Bastia Umbra augurando un buon anno ai cittadini onesti ricordano che « La democrazia ridotta ad un segno di matita ogni cinque anni non soddisfa più» e pertanto augurano -per ogni giorno- chiarezza, partecipazione e democrazia. Per restare al livello locale i pentastellati sottolineano che l’attuale amministrazione ha rinviato dei temi importanti per la città come il “piano stalle” volto alla “trasformazione dei volumi inutilizzati in occasioni di nuovi interventi produttivi” e  il “progetto R6” volto alrisanamento dell’area del campo del mercato e del mattatoio”. Inoltre il Movimento 5 Stelle accusa l’Ansideri bis di  aver assunto «senza concorso, un giornalista tutt’altro che disoccupato, in quanto tutt’ora professionista praticante e tutt’ora rimasto in forza all’Università di Perugia». In sostanza -dicono i pentastellati guidati dal capogruppo Marcello Rosignoli in consiglio comunale- «Quello passato non è stato l’anno del cambiamento» e «L’augurio del M5S per il 2016 è quello che prima possibile possa cambiare musica, continuando i cittadini a chiedere rispetto ed attenzione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.