Bastia Umbra, la Renzini (gruppo misto) segna un altro punto

BASTIA UMBRA – Il capogruppo Fabrizia Renzini non nasconde la soddisfazione per l’ennesimo punto segnato nei confronti dell’amministrazione Ansideri: la rinuncia al mandato (nel processo area Franchi) dell’assessore regionale avvocato Bartolini. Il Comune di Bastia Umbra, dopo la rinuncia dello stesso, verrà assistito da un altro legale nel processo dinanzi al TAR dell’Umbria promosso da un privato al fine di ottenere l’annullamento del Piano. Erano, dunque, fondate le perplessità del consigliere Renzini che con un comunicato stampa dello scorso 25 marzo, aveva senza mezzi termini ipotizzato l’esistenza di un vero e proprio conflitto di interessi? Una cosa è certa l’avvocato Bartolini, scelto come difensore del Comune di Bastia Umbra, si sarebbe trovato a svolgere il duplice ruolo di avvocato del Comune ed amministratore della Regione Umbria, anch’essa coinvolta nel giudizio dinanzi al TAR unitamente all’ex Provincia di Perugia e a due aziende private. E comunque poco importa oramai poiché con delibera n. 91/2016 della Giunta Comunale l’incarico professionale è stato affidato, in sostituzione, all’avvocato Marco Marchetti.

≪Con profondo disappunto≫ dice il consigliere Renzini ≪noto che l’attuale gestione dell’attività politica comunale è fatta di approssimazioni, superficialità e pressappochismo. Non si può non accorgersi dell’inopportunità della scelta compiuta nell’affidare questo incarico ad un Amministratore della Regione, Ente pubblico coinvolto nello stesso processo. Se, invece, la cosa fosse stata intenzionale, ricordo ancora alla Giunta Ansideri di tener fede alle ripetute promesse di trasparenza e cambiamento≫. E’ evidente che il battibecco non finirà qui considerando che mercoledì sera (20 aprile) in consiglio comunale si parlerà ancora del Piano Franchi per la presenza di un’interrogazione sul parere negativo recentemente espresso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo dell’Umbria. Si farà l’opera? Intanto, di sicuro, non mancheranno le scintille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.