Bastia Umbra, M5S all’attacco: “Liste civiche per nascondere i soliti noti”

BASTIA UMBRA – Troppe liste civiche, per nascondere i ritorni. Così il M5S di Bastia Umbra, che si sta preparando alle elezioni amministrative: “con una lista ed un candidato di grande qualità, lista che stiamo ultimando in questi giorni e che verrà resa pubblica non appena verrà rilasciata la certificazione ufficiale dello Staff. Assistiamo con un po’ di sorpresa e curiosità alla nascita costante di liste civiche, come fossero funghi.  Ci sembra il tentativo di personaggi noti e meno noti, di formazioni politiche più o meno navigate, di camuffare la propria identità, nella consapevolezza che ormai un certo modo di fare politica, fatto di proclami e promesse, di chiacchiere e fumisterie, ha definitivamente fallito. Il bilancio negativo dell’amministrazione comunale è testimoniato anche dalla divisione interna. La destra si spacca e la sinistra sembra scomparsa, il Pd fa ricorso a vecchi arnesi della nomenclatura post-comunista”.

“Il Movimento 5 stelle continua a stare fra la gente, ad ascoltarne le istanze, a cercare e proporre soluzioni. Abbiamo da poco organizzato un evento molto seguito sull’azzardopatia, altri ne faremo sui provvedimenti più importanti del governo centrale, in particolare “quota 100″ e reddito di cittadinanza, legge anticorruzione.  Ma soprattutto presenteremo un programma molto concreto che possa dare risposte alla crisi del commercio e delle imprese, alla tutela del territorio, devastato da operazioni urbanistiche spregiudicate che hanno fatto di Bastia Umbra terra di speculazioni e di probabili degenerazioni sociali. Esiste un’emergenza ambientale che rischia di compromettere il futuro dei nostri figli, la prossima amministrazione comunale dovrà farsene carico con urgenza”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>