Caos Terni, Cecconi (Fdi): “Dimissioni per voltare pagina”

TERNI – Dimissioni, per recuperare la dignità e ammettere il fallimento. E’ quello che chiede il consigliere comunale di Fdi Marco Cecconi al sindaco Di Girolamo, alla vigilia di un Natale che si prospetta complicato, con un assessore, quello al Bilancio, agli arresti domiciliari.

“Al Sindaco e ai ternani, alla vigilia di questo Natale che non somiglia a nessun altro, vogliamo dire – per ragioni opposte – che oggi serve, come non mai, uno scatto d’orgoglio e concretezza. Al Sindaco è d’obbligo ricordare che, al punto in cui siamo, l’unico modo per recuperare un po’ della dignità totalmente persa è ammettere una buona volta il fallimento e staccare la spina. Al di là di qualunque tribunale – dice Cecconi – la realtà delle cose condanna senza appello un sistema-Terni che ha portato il Comune al dissesto, la città all’abbandono, la politica (la sua) alla desertificazione morale. Si vocifera che sia alla ricerca di un nome per sostituire l’assessore al bilancio finito agli arresti domiciliari per l’ennesimo pasticciaccio: non lo faccia. Non aggiunga al disonore il ridicolo. Sono finiti anche i tempi supplementari.  E ci risparmi il teorema del complotto, che invece in queste ore dalle sue parti va per la maggiore: perché, se qualcuno – magari una Procura – ti becca con le mani nel barattolo della marmellata, la colpa non è di chi ti ha colto in castagna, ma solo tua che hai infilato per decenni le dita nel posto sbagliato”.

“Il conto è arrivato anche per i ternani. Conti economici: per la mannaia in arrivo con la manovra approvata in questi giorni da Sindaco & C. per ripianare i loro stessi debiti (seconde case, terreni fabbricabili, imprese, commercianti, artigiani). E conti politici: per escludere il disamore, ma anche la protesta parolaia. Oggi, in effetti, sull’onda della cronaca battente, è un po’ meno Natale. Ma  di cose da fare per ridare a Terni una speranza ce ne sono tante. Basta voltare pagina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.