giovedì 27 luglio 2017 - aggiornato alle ore 18:46        

Castiglione del Lago, il Pd a sostegno dell’Amministrazione comunale sul “parcheggio del Poggio”

parcheggio del poggio

CASTIGLIONE DEL LAGO – La Direzione comunale del Partito Democratico di Castiglione del Lago esprime sostegno sulla scelta dell’Amministrazione comunale sul progetto del nuovo parcheggio di via Belvedere Nord. «Nella decisione – si legge nelle nota trasmessa stamani da Claudio Marcantoni, coordinatore comunale del PD – è valutato come indispensabile il potenziamento dei parcheggi del centro storico, per motivi turistici, commerciali e per agevolare la fruizione dei servizi pubblici e privati lì ubicati. La vocazione del centro storico e del lungolago, la classificazione dell’ospedale quale presidio unico del Trasimeno, impongono una riqualificazione del tessuto urbano, da tempo iniziata, con progetti di più ampio respiro che prevedano anche l’accessibilità al centro con una nuova viabilità e mobilità alternativa, tipo scale mobili o ascensori, che in prospettiva consentiranno di liberare progressivamente la circolazione e la sosta delle autovetture, favorire la pedonalizzazione delle nostre eccellenze turistiche e culturali, come realizzato in altre città della nostra regione. Sul progetto in discussione è iniziato un percorso partecipativo sin dal 2010 con l’ottenimento della preventiva autorizzazione della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici nel 2011».

La nota del PD prosegue affrontando anche la questione delle violente polemiche suscitate dal progetto del cosiddetto “parcheggio del poggio”, che ha avvelenato il clima politico castiglionese nell’ultimo mese. «Il Partito democratico, pur condividendo il sentimento di protezione del Poggio, considerato giustamente dalla nostra comunità bene ambientale unico ed universale, valuta la realizzazione naturalistica del progetto di basso impatto e ribadisce la sua condanna alle strumentalizzazioni di questo sentimento di protezione da parte di alcune forze politiche locali. Tutti i cittadini possono visionare e giudicare serenamente la documentazione presentata dall’Amministrazione comunale».

«Rimaniamo anche noi del PD, come sta facendo positivamente l’Amministrazione – sottolinea in maniera particolare Claudio Marcantoni – disponibili all’ascolto dei cittadini e al confronto su proposte concrete, anche alternative, che diano un contributo alla risoluzione di questi problemi. Respingiamo però le offese personali, le ironie, le falsità, le polemiche costruite sulla vicenda: sono azioni e metodi che non fanno parte della nostra cultura politica. Siamo certi che i cittadini sanno valutare la strumentalità di azioni e comportamenti di così basso profilo. Gli amministratori e il sindaco Sergio Batino hanno gestito con correttezza e impegno il Comune, garantendo continuità nei servizi sociali, elaborando progetti, alcuni realizzati e altri in fase di avvio, che possono essere condivisi o meno, che possono anche essere contestati ma sempre nel rispetto personale reciproco e dei valori che caratterizzano una comunità civile»

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta