“Città Bestiale”: scatti fotografici di animali e umani nel set di “Terra Comunica”

 

GUBBIO – Sarà un vero e proprio set fotografico, molto speciale, quello allestito in  piazza Bosone sabato 15 giugno da ‘TERRACOMUNICA’, l’associazione che dal 2004 mette  al centro dei propri progetti  i territori e le persone che li vivono, valorizzandone l’unicità e la sostenibilità,  nei vari aspetti sociali,  culturali  e ambientali.  L’appuntamento   per tutti, grandi, animali e bambini,  si chiama  ‘CITTA’ BESTIALI’  e gli attori principali saranno gli animali domestici e i loro umani:  farsi una foto insieme ai propri cani, gatti ma anche ad altri animali da affezione, un’istantanea di vita e amore fissata negli scatti di un gruppo di fotografi coordinati da Paolo Tosti,  che dalle  15.30 alle 20.30,  saranno disponibili gratuitamente.   A tutti i partecipanti verrà anche  regalata una stampa fotografica con il proprio amico, che sia un cane o un gatto, un pesce o un cavallo, a ricordo della giornata. La memoria è proprio il tema tanto a cuore a ‘Terracomunica’, e così la stampa della  fotografia che ritrae un momento di condivisione con il proprio animale domestico,  dona valore alla memoria stessa preservandolo nel tempo.  ‘Terracomunica’ ha  coinvolto anche le tre associazioni che collaborano al  canile di Ferratelle,  per  poter assicurare  anche una presenza di alcuni animali randagi ospitati  nella struttura, accompaganti dai volontari,  al fine di sensibilizzare la popolazione ad una maggiore conoscenza e incentivare le adozioni di cani e gatti.   «Tra le nostre proposte e iniziative,  mostre, incontri, workshop e laboratori  – spiega Paolo Tosti –  questa volta abbiamo scelto il tema del rapporto con gli animali da affezione per sensibilizzare le persone a questa grande risorsa della società.  Sono sempre più le persone che convivono con un animale domestico, considerato  parte integrante della famiglia, sviluppando un’interazione che ha molti benefici e aspetti positivi.  Basti pensare alla cosiddetta “pet therapy”.  Sono soprattutto gli amici ‘a 4 zampe’ ad occupare un posto speciale e allora vogliamo richiamare l’attenzione anche ad un corretto rapporto con loro che tenga conto dell’etologia dell’animale e rispetti la sua natura.   ‘Città Bestiali’  – prosegue Tosti  –  si propone di offrire un’occasione  a  cittadini e turisti per vivere un’esperienza unica con il proprio animale domestico. Decidere di partecipare a questa giornata è già una dichiarazione:  ‘ci tengo al mio animale a 2, 4 zampe, che nuoti o passeggi per strada, che sia un pesce o un cavallo, ci tengo e per questo voglio fare una cosa con lui’ ».