Città di Castello, Luca Cuccaroni entra nel Partito democratico

CITTA’ DI CASTELLO – Il consigliere comunale Luca Cuccaroni entra nel gruppo del Pd. Lo ha comunicato lui stesso nell’ultimo consiglio consiglio comunale. “La mia adesione – spiega – è stata accettata dall’Unione comunale del PD di Città di Castello e confermata dal capogruppo consiliare Gaetano Zucchini. Benché nell’ambito di un movimento civico, il Federalismo Democratico, dove sono stato eletto in consiglio comunale, ho sempre proposto temi ed elementi aderenti ed in linea con i valori fondanti del Partito Democratico, trovando nei colleghi del PD una profonda vicinanza politica, culturale e umana. Il mio percorso verso il Partito Democratico, non è un atto isolato ma un cammino concreto iniziato con la discesa in campo di Matteo Renzi, trovando nelle sue proposte di novità e di rottura rispetto al passato elementi di profonda condivisione. Anche a Città di Castello c’è domanda di rinnovamento all’interno della politica e il PD cittadino ha dimostrato nei fatti di aver iniziato questo percorso di rigenerazione della classe politica”.

“Il Partito Democratico nel corso degli ultimi tre anni ha ampliato a livello nazionale il proprio elettorato anche in funzione di questo rinnovamento, allargandosi verso quei cittadini che, prima non votavano PD, ma che in Matteo Renzi hanno trovato una figura importante, capace di rappresentarli e di offrire loro fiducia, attento ai bisogni di giovani e pensionati, di chi lavora ma anche di chi rischia in prima persona investendo. La mia adesione al Partito Democratico va in questo senso. Nell’ambito di questo mio percorso politico – continua Cuccaroni – chi ha svolto e sta svolgendo un ruolo fondamentale è Claudia Bastianelli, Coordinatrice Nazionale dei Socialisti&Democratici e invitata permanente della Direzione Nazionale PD, associazione confluita nel PD lo scorso Novembre e alla quale sono iscritto anche io. Socialisti&Democratici si sta consolidando in maniera importante anche in Umbria, con adesioni di amministratori e dirigenti che hanno la volontà di proporsi come un cantiere di idee e di proposte, superando le logiche delle correnti di partito. Con Claudia condividiamo ideali politici e strategie che contiamo di sviluppare in ambito di sviluppo economico, recupero della FCU, integrazione sociale, lotta alle dipendenze, valorizzazione del patrimonio culturale e turistico. Il nostro obbiettivo è di dare rappresentanza e risposte concrete a quella parte di nuovo elettorato che si ritrova nelle proposte del Partito Democratico e che condivide i valori della Libertà, del Merito, della Dignità, della Solidarietà, della Fratellanza e del Rispetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.