Ex Piselli, rinnovo Rsu, netta affermazione della Flai Cgil

Netta affermazione della Flai Cgil alle elezioni per il rinnovo della Rsu alla ex Piselli. Con un affluenza dell’80% degli aventi diritto, la Flai ha ottenuto il 70% dei consensi, confermandosi ampiamente come sindacato di maggioranza tra i lavoratori. “Un fatto importante – afferma Michele Greco, segretario generale della Flai Cgil dell’Umbria – anche alla luce delle travagliate vicende legate al fallimento della Piselli, che certamente ha lacerato e avvelenato il clima nell’azienda perugina, con i lavoratori sempre in bilico tra una definitiva chiusura e una lenta agonia. E questo clima di veleni ha caratterizzato anche il processo democratico elettorale, allorquando la proprietà è entrata a gamba tesa nella disputa elettorale, schierandosi apertamente contro i candidati della Cgil”.

“Sono rimasto esterrefatto – sottolinea ancora Greco – dal fatto che alcuni componenti della famiglia Tedesco, titolari dell’azienda, in modo abbastanza irrituale abbiano partecipato al voto. Se poi fossero vere le voci che uomini dell’azienda hanno spudoratamente fatto campagna elettorale contro la Cgil, mentre erano aperti i seggi, facendo valere la loro posizione, allora il nostro risultato sarebbe ancora più importante, ma forse, in un contesto diverso, avrebbe persino potuto essere superiore, facendoci fare il pieno di delegati”.

La Flai Cgil sta valutando in queste ore un eventuale ricorso. “Non vogliamo avvelenare ulteriormente il clima – prosegue Greco – ma auspichiamo che la famiglia Tedesco dia un segnale di trasparenza e rispetto verso la Flai Cgil, prendendo posizione rispetto a questi spiacevoli episodi e stigmatizzando il comportamento di chi con sfrontatezza e spudoratezza ha tentato di indebolire e vanificare un momento di alta democrazia e partecipazione come sono le elezione nei luoghi di lavoro”.

“In ogni caso – conclude Greco – i lavoratori hanno dato un segnale chiaro rispetto a chi ha sempre dimostrato impegno e coerenza. Questo ci darà ancora più forza per andare avanti e riportare tra le maestranze del sito di Pierantonio quella serenità utile in un momento di difficoltà come quello attuale. Infine, è doveroso e sentito il ringraziamento a tutti i lavoratori e ai candidati per aver creduto nella Flai e nella Cgil quale unica forza ancora in campo a fianco dei lavoratori capace di metterci la faccia a fronte alta”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.