Giornale dell’Umbria, le nubi sul futuro del quotidiano si addensano Il quotidiano non sarà in edicola fino al 18 gennaio. Assemblea dei soci ancora deserta

PERUGIA – Nessuna schiarita sul futuro del Giornale dell’Umbria. L’assemblea del personale giornalistico e poligrafico ha prorogato lo sciopero fino al prossimo 18 gennaio. Una decisione arrivata “in conseguenza dell’ennesima mancata comunicazione formale dell’azienda rispetto all’assemblea dei soci andata deserta per la terza volta e nel corso della quale si sarebbero dovuti individuare i percorsi o di ricapitalizzazione o di cessazione dell’attività aziendale. Di fronte al perdurante e totale silenzio da parte dell’azienda – scrivono Cdr, Rsa, Cgil Umbria, Slc Cgil e Asu -l’assemblea del personale ha infine deciso la prosecuzione dello sciopero fino a lunedì 18 gennaio. Data in cui è stata riconvocata la stessa assemblea del personale che avrà il compito di assumere, in relazione ad eventuali decisioni ufficiali ormai irrinunciabili da parte dell’azienda, le determinazioni del caso. Il Cdr e la Rsa ricordano che a tutt’oggi non sono stati pagati gli stipendi di dicembre e che non sono state ancora fornite garanzie in merito alla prosecuzione dell’attività editoriale”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>