Gualdo Tadino, il programma delle celebrazioni del 25 aprile

GUALDO TADINO – Fitto il programma gualdese per le celebrazioni della giornata della Liberazione. Si comincerà alle 9.30 con la partenza del Corteo commemorativo dal Municipio. In testa ci sarà la Banda musicale di Gualdo Tadino, con il sindaco e l’amministrazione comunale, che renderanno omaggio ai caduti con corone e mazzi floreali. Il percorso del Corteo toccherà i Giardini Pubblici, via Otello Sordi, Liceo in Viale Don Bosco, Scuola Tittarelli per ritornare infine in Piazza Martiri e depositare la corona d’alloro davanti al monumento ai caduti.

Successivamente il Sindaco si recherà a Perugia presso la Prefettura, dove avverrà la cerimonia di consegna delle medaglie commemorative denominate “Medaglie di Liberazione” destinate ai partigiani, agli ex internati nei lager nazisti, nonché ai combattenti inquadrati nei Reparti regolari delle Forze armate ancora in vita tra cui figura anche il cittadino di Gualdo Tadino Remo Bonomi, mentre la Giunta Comunale proseguirà la deposizione dei fiori presso: Convento dei Frati Cappuccini, Cimitero Civico, Palazzo Mancinelli, Vaccara, Torre dei Belli, San Pellegrino,  Caprara, Pieve di Compresseto, Grello, Rigali e Boschetto. Nel pomeriggio alle ore 16 concluderà la giornata onorando i martiri del Cerqueto.

Il programma toccherà anche Montecassiano (Mc) dove, al cineteatro Ferri verrà proiettato alle 21.15 il filmato audiovisivo riguardante Oreste Mosca, partigiano nato a Recanati che perse la vita il 24 aprile 1944 a Gualdo Tadino. Il progetto, realizzato dall’ANPI di Montecassiano, ha lo scopo di raccogliere le testimonianze sulla seconda Guerra Mondiale di fatti che hanno coinvolto cittadini del paese marchigiano in altre realtà. Per la realizzazione del filmato si sono svolte delle riprese a Gualdo Tadino lo scorso 19 marze. Riprese a cui ha partecipato il Sindaco Massimiliano Presciutti. Va ricordato che oltre a Oreste Mosca il 24 aprile 1944 persero la vita nello stesso luogo anche altri 4 partigiani: Gino Caporali (nato a Gualdo Tadino), Luigi Anderlini (nato a Gualdo Tadino) Federico Bellucci (nato a Fossato di Vico) e Filoni Gusmano (nato a Pistoia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.