Gubbio, convegno in onore di don Pirro Scavizzi

GUBBIO – Sabato 5 settembre sarà ricordata la figura di don Pirro Scavizzi, con l’occasione del centenario dall’inizio della Prima guerra mondiale. L’incontro è organizzato dalla Biblioteca e dall’Archivio diocesani di Gubbio. Si terrà alle 17.30 presso i locali dell’Oratorio della misericordia, in via Baldassini.

Nato e vissuto a Gubbio per tutta la sua infanzia, don Scavizzi passò a Roma gli anni del liceo e divenne parroco di Sant’Eustachio, sempre nella capitale. Venne ordinato prete a 23 anni e a 32 divenne cappellano militare nel Sovrano Ordine di Malta, occupandosi dei treni per il trasporto dei feriti, compito che rivestirà in entrambe i conflitti mondiali. Fu anche redattore capo della rivista “Il Prete al Campo”, che era il bollettino nazionale per i preti al fronte. “Quest’anno – dicono gli organizzatori – non solo viene commemorato il centenario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra, ma anche il settantesimo anno dalla fine del secondo conflitto mondiale e don Pirro, eugubino e cappellano militare, incarna con la sua vita e le sue opere la vicenda umana dei tanti italiani che si ritrovarono schiacciati fra le due maggiori tragedie che la storia recente ricordi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.