Gubbio, don Lorenzo Milani parla ancora ai ragazzi di oggi: l’iniziativa della Caritas

GUBBIO – Venerdì 10 novembre a Gubbio (alle ore 17,15), presso la Sala ex Refettorio della Biblioteca Sperelliana, la Caritas diocesana – nell’ambito delle iniziative per i 50 anni della morte di don Lorenzo Milani e in collaborazione l’associazione “Il Gibbo” e la Libreria Fotolibri –  donerà agli Istituti di istruzione superiore della Diocesi l’opera omnia del sacerdote fiorentino.

Si tratta di due volumi di quasi tremila pagine dal titolo “Don Milani. Tutte le opere”, pubblicati lo scorso aprile da Mondadori, nella collana “I Meridiani” diretta da Alberto Melloni. L’opera raccoglie tutti gli scritti editi e le numerose pagine inedite di don Milani. Oltre a “Esperienze pastorali” e “Lettera a una professoressa” (gli unici testi pubblicati prima della sua morte),  ci sono l’epistolario privato e tutti gli scritti sparsi, gli articoli su quotidiani e riviste dedicati a scuola, istruzione, emancipazione e sfruttamento del lavoro, le due lettere pubbliche sull’obiezione di coscienza rivolte ai giudici e ai cappellani militari.

Don Lorenzo Milani ha ancora molto da dire ai nostri ragazzi: per l’importanza che ha dato alla scuola come luogo di crescita e di conquista della piena dignità per ogni uomo, e per i più svantaggiati in modo particolare; per il richiamo continuo che ha fatto alla responsabilità di ognuno in quanto cittadino pronto a spendersi, in modo critico e consapevole, per il bene della comunità; per la sua testimonianza di coerenza evangelica, nella povertà di vita e nella condivisione con gli ultimi.

Saranno presenti alla cerimonia Mileno Fabbiani a Nevio Santini, che porteranno la loro testimonianza di allievi della scuola di Barbiana.

Alle 21,30, presso il cinema Astra (ingresso gratuito) è prevista la proiezione del film-documentario “Barbiana ’65. La lezione di don Lorenzo Milani” di Alessandro D’Alessandro, presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Si tratta delle riprese che il regista Angelo D’Alessandro fece a Barbiana nel dicembre del 1965, ritrovate dal figlio Alessandro dopo la morte del padre. Sono le uniche esistenti in cui Don Milani davanti alla macchina da presa racconta, legge, fa scuola. Intorno a queste rare immagini in bianco e nero, il regista sviluppa il suo racconto attraverso le testimonianze di Adele Corradi, l’insegnante che ha affiancato don Lorenzo negli ultimi anni dell’esperienza di Barbiana, Beniamino Deidda, ex Procuratore generale di Firenze, che dopo la morte di don Lorenzo ha continuato a insegnare ai suoi ragazzi, e don Luigi Ciotti.

In mattinata il film sarà proiettato per alcune classi degli Istituti superiori di Gubbio che hanno intrapreso con i loro insegnanti un percorso di conoscenza della figura di don Milani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.