Gubbio, Franco Zeffirelli cittadino onorario della Città dei Ceri

GUBBIO – Il consiglio comunale di Gubbio ha votato all’unanimità la cittadinanza onoraria a Franco Zeffirelli. Ad introdurre l’argomento è stato il sindaco Filippo Stirati, che ha parlato di un “maestro del cinema” e del fatto che abbia reso la città “appetibile per importanti lavori del cinema”.

Il riconoscimento è stato salutato con entusiasmo anche dal Polo liceale Mazzatinti. “Un giusto riconoscimento all’artista, al suo percorso culturale, al suo valorizzare la città di Gubbio – spiega la dirigente Maria Marinangeli – attraverso la messa in scena di capolavori cinematografici del calibro di “Romeo e Giulietta” e  “Fratello Sole e Sorella Luna”. “Con un giorno di anticipo, quasi a voler correre con il tempo, proprio mercoledì 9 dicembre, il polo liceale ha proposto, nell’ambito del progetto Cineforum “Amare sino alla fine. L’unica ideologia del Novecento che non è fallita”,  uno dei capolavori di Zeffirelli dedicato all’amore adolescenziale ovvero “Amare senza fine”, seguito da numerosi studenti e commentato dai conduttori ed ideatori del progetto prof. Fabio Menichini e il vicario prof.Luigi Girlanda, che è stato il promotore dell’iniziativa che ha consentito a Zeffirelli di essere cittadino onorario di Gubbio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.