Gubbio, la città scelta per la terza volta come sede della “Festa del cross”

GUBBIO – La conferma ufficiale è arrivata dalla FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera, con la scelta di Gubbio per il terzo anno consecutivo,  come sede della ‘Festa del Cross’, prevista per i giorni di 10 e 11 marzo 2018, con l’arrivo di circa 2.500 atleti.  Il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore Gabriele Damiani sottolineano la straordinarietà dell’evento ed esprimono il massimo della soddisfazione, a cui si unisce quella della ‘Gubbio Runners’,  infaticabile motore del prestigioso appuntamento, tramite  Marco Busto  che presto,  pur  rimanendo  responsabile organizzativo della ‘Festa del Cross’,  lascerà il posto al neo eletto presidente Enrico Ceccarelli.  «Ospitare  a Gubbio per 3 anni di fila  la ‘Festa del Cross’  – commentanto Stirati e Damiani –  campionati italiani  di corsa campestre, è un dato di per sé straordinario. In genere la Fidal riconferma al massimo per 2 anni, e invece Gubbio l’ha spuntata su molte altre possibilità per la terza volta. Per noi è motivo di orgoglio e di profondo compiacimento questo investimento di fiducia da parte della Fidal nazionale e umbra, a cui va la nostra gratitudine unitamente alla società ‘Gubbio Runners’, partner fondamentale e indispensabile per l’impegno, la serietà, la passione dimostrati nel sostenere una kermesse fortemente voluta.

La competizione nazionale, che assegna  i titoli individuali e a squadre,  si disputerà ancora una volta nella splendida cornice del Teatro  Romano, con lo sfondo della ‘più bella città medievale’ e  rappresenta un’ulteriore testimonianza del livello organizzativo e delle qualità tecniche del percorso nonché  della capacità logistico – organizzativa. Gubbio è sempre più ‘città dello sport’, con una vocazione turistica che unisce bellezza, qualità degli impianti e  professionalità, in un mix vincente che ci rende competitivi sotto molti aspetti.  Le due edizioni della Festa del Cross di Gubbio hanno avuto sempre un grande successo, sia a livello tecnico che di accoglienza generale. Siamo certi che, grazie al lavoro di squadra, i risultati saranno eccellenti anche per questa terza edizione ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.