Gubbio, nessun consiglio aperto sulla questione immigrati

GUBBIO – Non si faranno consigli comunali sulla partecipazione del Comune al bando ministeriale per ospitare 40 profughi. La richiesta era del Comitato cittadino formatosi a riguardo e non è stata presa in considerazione nell’ultima conferenza dei capigruppo. “Aspettiamo di conoscere le ragioni per le quali è stato negato alla comunità il confronto nella massima assise”, spiega il Comitato, facendo il confronto con la questione dell’antenna, ampliamente trattata.

Sull’argomento si è fatto sentire il presidente del consiglio comunale Giuseppe Biancarelli. Il numero uno della massima assise ha specificato che la decisione di non accogliere la richiesta di consiglio comunale aperto è stata presa all’unanimità dei presenti, “promuovendo, invece, uno specifico incontro partecipativo con i cittadini e le associazioni, al fine di fornire tutti i possibili chiarimenti e le necessarie informazioni; – di invitare il Sindaco a promuovere l’incontro partecipativo suddetto”.

Biancarelli rende noto che “le modalità dell’incontro partecipativo saranno illustrate nella prossima riunione della Conferenza dei Capogruppo. Purtroppo, abbiamo assistito anche in questa occasione a pessime ed unilaterali ricostruzioni che, di fatto, contribuiscono ad ostacolare quel sereno e positivo rapporto che sarebbe invece necessario assicurare tra cittadini e Pubblica Amministrazione”. Biancarelli specifica dunque che non c’è stata alcuna bocciatura “del presidente, che non dispone di questo potere. Il Presidente ha soltanto riunito, senza indugio e nella maniera più tempestiva possibile, la Conferenza dei Capigruppo per investirla della richiesta. È, infine, inesatto affermare che sulla questione dell’antenna di Padule si sia svolta una seduta di Consiglio comunale aperta. Anzi, come è ampiamente noto, in questo mandato non si sono tenute, ad oggi, sedute aperte agli interventi del pubblico”. Biancarelli si difende anche dall’accusa di “due pesi e due misure”, spiegando che neanche per l’antenna di Padule si tenne alcuna assemblea aperta al pubblico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.