Gubbio, proseguono gli incontri sulla Grande Guerra

GUBBIO – Dopo le celebrazioni del Centenario dei Ceri sul Col di Lana (1917 – 2017), il comitato promotore continua a proporre appuntamenti culturali sul tema degli eugubini al fronte durante la Grande Guerra. Il programma prevede approfondimenti sui maggiori capitoli che la storia del conflitto  ha registrato, anche attraverso gli occhi dei soldati eugubini  che  quegli eventi  hanno vissuto da protagonisti.  Sarà l’occasione per parlare del cosiddetto ‘fronte interno’, delle tante ricadute e conseguenze che l’insprirsi del conflitto ha causato a Gubbio e al suo vasto territorio.

Martedì 24 ottobre alle ore 18,  si terrà presso la Biblioteca Sperelliana, ex Refettorio, la presentazione  del restauro di un vero e proprio cimelio storico eugubino della Grande Guerra,  lo “Schedario dell’Ufficio Notizie di Gubbio dei combattenti della Grande Guerra” conservato presso l’Archivio Storico Comunale. Il restauro è stato curato grazie alla collaborazione dell’Università dei Falegnami e della restauratrice Vincenza Morena. A seguire, si terrà la conferenza di Fabrizio Cece ‘24 OTTOBRE 1917. CENT’ANNI DOPO: CAPORETTO TRA MITO E REALTA’’.

Il 24 ottobre 1917, nella battaglia di Caporetto, l’esercito austriaco sfondò le linee italiane. Fu una vera catastrofe che costò circa 12.000 morti, 30.000 feriti e 265.000 prigionieri, nonché un clima di caos, distruzioni, razzie e violenze gratuite che seguirono al dilagare degli austriaci in tutta la pianura veneta. Il calendario degli incontri proseguirà con altri 7 appuntamenti, cadenzati fino a novembre 2018.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>