venerdì 26 maggio 2017 - aggiornato alle ore 16:53        

Ippica Terni, il purosangue ternano Time Chant tenta il bis al Carlo D’Alessio

ippica

TERNI – Dopo aver dato spettacolo alla scorsa edizione del premio ‘Carlo D’Alessio’, arrivando primo al termine di un’appassionante rimonta, il purosangue Time Chant tenta di bissare quel suo successo nella gara che quest’anno è in programma all’ippodromo delle Capannelle di Roma, domenica 21 maggio, in occasione del Derby day. Il cavallo di proprietà della scuderia umbra del noto manager e imprenditore ternano Cristiano Leonardi è allenato da Alduino e Stefano Botti, allevato nell’allevamento LeGi di Massimo Parri e cavalcato da Dario Vargiu, uno dei più grandi fantini al mondo con centinaia di vittorie alle spalle. Time Chant, che ha la fama di essere molto ‘cattivo’ e inavvicinabile, è dotato di imponente progressione, grande carattere e potenza fisica.

“Ho numerose e influenti relazioni personali, a livello nazionale e internazionale – ha commentato Cristiano Leonardi che condivide la passione per l’ippica con il fratello Luca –, ma ho già rifiutato consistenti offerte provenienti dall’estero, arrivate a seguito dei numerosi trionfi del cavallo”.  Time Chant, oltre al ‘D’Alessio’, ha vinto anche altre corse importanti come il Campobello (2014) e il Gran premio d’Italia (2015) e ottenuto ottimi posizionamenti al prestigioso Derby italiano (terzo nel 2015) e al Botticelli (secondo nel 2015).

“Sono molto orgoglioso – ci tiene a far sapere Leonardi – di essere ancora in quella che è la più importante e autorevole corsa dell’ippica italiana. Sono consapevole del fatto che ripetersi non sarà facile perché ci dovremo battere con alcuni tra i migliori esemplari al mondo: verranno cavalli dall’estero e più di tutti temo l’internazionale Full Drago”. Time Chant, figlio di cinque anni dello stallone War Chant, si dovrà, infatti, confrontare sulla pista di2.400 metri delle Capannelle con cavalli del calibro di Multicolours, Quelindo, Refuse to Bobbin, Wild Horse e Full Drago. “Il cavallo è perfettamente in ordine – ha voluto quindi sottolineare Leonardi – e i nostri avversari dovranno faticare non poco se vorranno vincere”. D’altronde, Time Chant è stato il primo ‘umbro’ nella storia dell’ippica a vincere il premio ‘Carlo D’Alessio’ e anche per questo motivo il suo proprietario Cristiano Leonardi è stata insignito proprio all’inizio dell’anno del premio Fair play 2016 assegnato dal Coni Umbria con la motivazione che “con il suo team l’Umbria è stata protagonista assoluta dell’ippica all’insegna dei veri valori sportivi”. Ma questo è solo l’ultimo riconoscimento di una lunga e intensa carriera, anche nel mondo dello sport. Leonardi, nell’ippica dal 1995, è stato, infatti, delegato provinciale della Federazione italiana tennis di Terni, direttore marketing della Ternana calcio e consigliere comunale per dieci anni. Ha ricoperto, inoltre, diversi altri incarichi, tra cui quelli di direttore marketing e comunicazione del Pescara calcio e dell’Ascoli calcio e portavoce della famiglia Gaucci. “È stato Luciano Gaucci – ha ricordato Leonardi – a trasmettermi la passione per i cavalli e da allora non mi sono più allontanato da questo ambiente“.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta