Lugnano in Teverina, c’è la giuria del premio letterario

LUGNANO IN TEVERINA  – E’ stata resa nota, dal presidente, Paolo Petroni, la composizione della giura per il Premio letterario Città di Lugnano la cui scadenza per presentare i lavori è fissata al 2 maggio. Nella giuria di esperti, ricordano l’amministrazione e lo stesso Petroni, entra a far parte ogni anno il vincitore della sezione Romanzi della precedente edizione.

Questi i componenti:

Paolo Petroni, Presidente.

Critico letterario e teatrale, giornalista Ansa e Corriere della Sera. E’ Presidente dell’Istituto di Studi Pirandelliani.

Massimiano Boni

Scrittore. Ha vinto la terza edizione del Premio Lugnano con il romanzoIl museo delle penultime cose (Edizioni 66th and 2nd)

Annagrazia Martino

Giornalista, vice-caporedattore La7.

Giorgio Nisini

Saggista letterario e romanziere; è fondatore dell’associazione culturale Officina Mente e co-direttore di Caffeina Festival.

Giorgio Patrizi

Saggista e docente di Storia della Letteratura italiana presso l’Università del Molise.

Anna Luisa Pignatelli

Scrittrice. Ha vinto la seconda edizione del Premio Lugnano con il romanzo Ruggine (Fazi Editore)                      

Carlo Zanframundo

Regista Rai, cura il programma Sorgente di vita.

Il Premio, alla sua quarta Edizione, si concentra quest’anno sui Racconti inediti con tema “la scelta”.  Il vincitore sarà premiato con un riconoscimento simbolo del Comune di Lugnano: il Rosone di Ceramica. La giuria selezionerà le cinque opere finaliste i cui autori saranno invitati alla cerimonia di premiazione che si svolgerà a Lugnano in Teverina sabato 23 giugno. In quell’occasione la giuria ufficiale sarà affiancata da una popolare, nominata sul territori, che si esprimerà solo sulle opere finaliste.

Il suo giudizio, espresso a maggioranza, avrà complessivamente il valore di un voto, che andrà ad aggiungersi a quello della giuria di esperti. Il Racconto vincitore e i racconti finalisti, inoltre, verranno pubblicati a cura del Comune in un’antologia i cui proventi di vendita saranno interamente devoluti alla Onlus DottorSorriso che sostiene con la clownterapia i bambini ospedalizzati.

“Anche quest’anno – ricordano il sindaco, Gianluca Filiberti e il consigiere delegato alla cultura, Alessandro Dimiziani –  il Premio ha ottenuto il patrocinio del Club I Borghi più belli d’Italia dal momento che la finale si terrà all’interno della Notte Romantica, l’evento nazionale del Club di cui fa parte il Comune di Lugnano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.