“Maggio dei libri” a Citerna

CITERNA – Il Comune di Citerna aderisce a “Il Maggio dei Libri” sulla promozione della lettura, organizzando un nuovo evento culturale che si terrà il 22 maggio alle ore 21,00 presso la biblioteca Flora Volpini. Il sindaco, Giuliana Falaschi, e l’assessore alle Politiche Culturali, Giulia Gragnoli, in collaborazione con la cooperativa Co.N.Ser., nella persona di Lucia Montagnini e con l’associazione culturale Medem, hanno pensato di sviluppare l’argomento degli antichi libri d’arte nella biblioteca di Citerna, la loro circolazione e diffusione. Si è voluto fortemente strutturare l’iniziativa nella direzione pubblica, offrendo così ai partecipanti la possibilità di visitare la biblioteca comunale Flora Volpini e conoscerne il ricchissimo patrimonio culturale. E’, infatti, intenzione dell’amministrazione partire da questa iniziativa per sviluppare un obiettivo più ambizioso: “I maggi dei Libri”, dal 2016 al 2019, ideando un percorso a cicli tematici, vista la quantità abbondante di argomenti da rendere noti. Si parte dunque il 22 maggio con l’Architettura, illustrando alcuni testi antichi che riportano informazioni inedite per l’Alta Valle del Tevere sull’editoria del 500 e del 600, presentandone gli aspetti e le finalità. Per l’occasione la parte di lettura dei testi antichi viene affidata alla voce dell’attore Mauro Silvestrini dell’associazione culturale Medem e la spiegazione teorica ed illustrativa all’esperta di libro antico, Lucia Montagnini, nonché Documentalista e bibliotecario presso Co.N.Ser. Il tutto viene accompagnato anche da un momento artistico grazie alla giovane pittrice locale, Valentina Seri, dott.ssa in Scienze dei Beni storico-artistici, archivistico-librari e musicali, dell’Università di Perugia, che per l’occasione riproduce su tela un’immagine creativa degli argomenti trattati. Tra questi,l’architettura di Firenze, di Roma e di Assisi, sarà il tema privilegiato della giornata, in quanto verrà offerta ai partecipanti la possibilità di conoscere le chiese e le basiliche più importanti della storia d’Italia a partire dai loro antichi disegni architettonici. L’incontro si terrà all’interno della biblioteca stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.