Monte Castello di Vibio, incontro nel Teatro più piccolo del mondo: si parla di “grande rete”

MONTE CASTELLO DI VIBIO – Nel teatro più piccolo si parla della grande Rete
Incontro sul rapporto tra ragazzi, adulti e social network partendo da un libro (Cittadino e Provincia) – Monte Castello, 17 agosto ’18 – Sabato 18 agosto, a Monte Castello di Vibio, nel “teatro più piccolo del mondo” si parlerà della “piazza più grande di sempre”, quella di internet, del web, con particolare riferimento al rapporto tra genitori, ragazzi e social network. L’incontro, organizzato dal Comune, dalla Società del Teatro e dalla Pro loco, vedrà la presenza, tra gli altri, di due esperti di fama nazionale: il professor Stefano Epifani, docente di social studies a “La Sapienza” di Roma e alla “Carlo Bo” di Urbino, e Paolo Giardini, esperto di sicurezza informatica di primo livello. A dialogare con loro sul palco del “Concordia”, gioiello ottocentesco da 99 posti, ci saranno Andrea Chioini, giornalista Rai, insieme a Sonia Montegiove e Gilberto Santucci, autori di #Gnomeide: salvate le mamme e i papà, affronta il tema dell’educazione alla consapevolezza digitale, una sfida e, un fortunato best-seller che, partendo da uno storytelling ironico frutto di esperienze personali educativa che le famiglie, la scuola e le diverse articolazioni sociali sono chiamate ad affrontare. Presente anche Daniele Vita, presidente dell’Associazione italiana per la lotta contro il retinoblastoma, alla quale sono destinati i proventi del libro edito dalla Tau. L’incontro, ad ingresso gratuito, inizierà alle 18 con i saluti del Sindaco Daniela Brugnossi e si concluderà alle 20 con una degustazione nella piazza panoramica dello storico borgo, che con questa iniziativa vuole proporsi anche come centro della contemporaneità.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta