Montone, 2017 di interventi alla viabilità: ecco il bilancio di quanto fatto

MONTONE – Il 2017 si chiude sul fronte della viabilità nel territorio di Montone con una serie di rilevanti interventi realizzati lungo la Sp 201 di Pietralunga. A renderlo noto l’area Viabilità della Provincia di Perugia che in una nota spiega quanto realizzato nel biennio 2015-2017 e illustra i progetti per il nuovo anno. Nel mese di ottobre 2015 sono stati sistemati dei brevi tratti dei piani viabili della strada provinciale dei “Boschi”, esattamente prima dell’ingresso di Montone capoluogo, in prossimità della chiesa Madonna Delle Grazie e un’ulteriore zona in località “Tre Ponti”.

Mentre nell’aprile aprile 2017, all’altezza del primo tratto della provinciale in oggeto, è stato completato un intervento (iniziato nel mese di ottobre 2016) di ripristino strutturale del ponte a tre campate, situato sopra il torrente Carpina, nella strada che collega la frazione Corlo a Carpini. Il progetto cofinanziato da Provincia e Regione, per un importo complessivo di 300mila euro, è stato eseguito dall’Area Viabilità dell’Ente di Piazza Italia.

I lavori su questo ponte hanno permesso l’adeguamento delle barriere stradali, la riparazione di tratti degradati, il rinforzo delle parti strutturali con tessuti in fibra di carbonio, il rifacimento della soletta di estradosso e dei cordoli (previa impermeabilizzazione dell’impalcato) e la realizzazione di giunti di dilatazione. Il tutto realizzato con materiale e tecnologia all’avanguardia.

Nell’estate 2017, invece, il tratto che dalla rotatoria di Santa Maria di Sette porta a Montone è stato interessato da una nuova asfaltatura dei piani viabili. Precisamente la Provincia è intervenuta nel secondo tratto della Sp 201 che porta da Santa Maria di Sette al capoluogo di Montone, nel primo tratto dopo la rotatoria e nei pressi del cimitero.

Nel programma del 2018 sono previsti al momento due interventi. Il primo interesserà il ponte in località Carpini con l’installazione di un nuovo guard rail e il consolidamento statico del ponte stesso.

Il secondo lavoro interesserà per circa 900 metri il tratto che da Santa Maria di Sette porta a Corlo dopo la rotatoria, con un intervento di sistemazione del manto stradale con ricarico e tappetino. Previsti altri tratti nei “Cappuccini”.

I lavori sopra elencati, come detto, sono stati eseguiti dalla Provincia di Perugia e concordati con il Comune di Montone che, da inizio mandato, ha sollecitato una collaborazione con l’Ente di piazza Italia per garantire la sicurezza stradale dei cittadini.

Resta comunque alta l’attenzione su tutto il territorio dell’Altotevere. A questo proposito i sindaci dei vari comuni hanno inviato una lettera agli organismi competenti per segnalare la criticità del sistema viario, con l’auspicio che tutto venga risolto il prima possibile. L’iniziativa è stata successivamente sostenuta anche dal gruppo “Centrosinistra per Montone” che ha presentato una mozione in merito votata da tutti i gruppi consiliari.

“Da parte della Provincia di Perugia è massimo l’impegno per la sistemazione dei piani viari su tutta la rete di propria competenza – ha ricordato la consigliera provinciale Erika Borghesi -. Gli interventi di Montone giungono a seguito di sopralluoghi congiunti dei due enti, segno di collaborazione tra le istituzioni. Da parte del Comune erano stati sollecitati dei lavori che abbiamo provveduto ad inserire nella programmazione degli stessi, per venire incontro alle richieste dei cittadini, di cui il Comune è espressione”.

“L’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Mirco Rinaldi – accoglie positivamente sia gli interventi sostenuti sia quelli che verranno eseguiti nel 2018, chiedendo maggiori investimenti e attenzione in particolare per la viabilità principale che porta al capoluogo di Montone”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta