Pasqua ad Assisi, il Sacro Convento: “Basta egoismi ed indifferenze”. Da domani le celebrazioni nel segno di San Francesco

ASSISI – “In questa Pasqua con Francesco d’Assisi, che ci ha insegnato a non essere egoisti e indifferenti davanti ai bisogni di chi soffre, vogliamo essere accanto agli ultimi e alle persone ferite”: è quanto ha affermato padre Enzo Fortunato, direttore della Sala stampa del Sacro convento di Assisi, alla vigilia della Settimana Santa nella Basilica di San Francesco, che comincia domani, giorno della Domenica delle Palme e della Passione del Signore.

“In comunione con Papa Francesco, che ha esortato a rinnovarci per non diventare indifferenti e per non chiuderci in noi stessi – spiega una nota del Sacro convento – si terranno ad Assisi le celebrazioni pasquali per ‘scoprire’ la figura di Francesco, uno dei santi più amati da credenti e non credenti”.

Domani alle 10.30 sarà celebrata la messa nella Basilica Superiore di San Francesco, preceduta dalla commemorazione dell’ingresso di Gesù in Gerusalemme e dalla processione con inizio alle ore 10 dalla Chiesa Inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.