Presentato il progetto “Rugby Gubbio Mixed Ability”

GUBBIO –  E’ stato illustrato questa mattina,  presso la Casa di S. Ubaldo,  il progetto ‘RUGBY GUBBIO MIXED ABILITY’, promosso dall’associazione ‘Rugby Gubbio 1984’, presenti  il sindaco Filippo Mario Stirati, la vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio Cristina Colaiacovo, il presidente regionale Cip Umbria Francesco Emanuele, e Andrea Frondizi presidente dell’associazione ‘Rugby Gubbio’ promotrice dell’iniziativa, che ha spiegato: « L’idea di una squadra ‘Rugby Gubbio mixed ability’ ha preso corpo nel settembre scorso, dalle esperienze maturate in vari incontri tra soggetti legati da interessi comuni.  E’ concepita come un progetto educativo di alto valore e di utilità sociale, e oltre all’aspetto sportivo e ai meccanismi della disciplina, è nata la necessità di mettere in campo abilità e attitudini di ognuno, con l’obiettivo di sviluppare capacità multiple e diversi obiettivi, con giocosità e spirito di amicizia. Ogni mercoledì alle 19, ci ritroviamo tutti al campo di rugby, educatori e atleti, tecnici e famiglie, volontari, giovani e meno giovani,   per creare gradualmente il gioco organizzato e affinare la ‘mischia’ per ‘andare a meta’, ma soprattutto con la voglia di stare insieme, normodotati e portatori disabilità».

Il sindaco Stirati ha espresso il pieno apprezzamento per l’attività,  che da anni l’associazione ‘Rugby Gubbio 1984’ svolge in favore di una crescita della disciplina sportiva: « Il forte impegno profuso ha dato nel tempo risultati crescenti;  come amministrazione siamo al fianco dell’attività che non è solo sportiva ma ha una forte connotazione di relazione e inclusione sociale. E’ questa la cifra giusta per una comunità vera e integrata. E condividiamo anche la visone ambiziosa che punta a qualificare l’impiantistica sportiva e le proposte di crescita per dare al rugby una dimensione di futuro. Stiamo risalendo la china dopo la battuta d’arresto che abbiamo subito a causa dell’effetto mediatico negativo legato al terremoto, anche se non abbiamo avuto danni materiali a persone e cose. Puntiamo molto sugli appuntamenti sportivi che sono veicolo di rilancio dell’immagine di Gubbio ». Con l’occasione, sono stati salutati  anche un gruppo di amici rugbisti francesi in visita al ‘Rugby Gubbio’,  insigniti  durante il loro soggiorno della ‘Patente da Matto’ da parte dell’associazione ‘Maggio Eugubino’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.