Provincia, vestiario cantonieri, amministrazione replica a Usb

TERNI –  L’amministrazione provinciale replica all’Usb sul vestiario dei cantonieri e sottolinea che la fornitura di tali materiali è stata completa, ferma restando, ove eventualmente richiesto, la disponibilità dell’ente ad approfondimenti tecnici. In una nota l’amministrazione spiega infatti che la gara indetta sul portale Consip-Mepa è stata aggiudicata ad una ditta il 27 maggio scorso dopo l’espletamento di tutte le procedure formali, ivi compresa la verifica del casellario giudiziario come da norme vigenti.

I capi in fornitura sono 422 per una spesa di oltre 10mila e 700 euro. L’ente sottolinea ulteriormente che la fornitura di vestiario è stata sempre fatta regolarmente in questi anni sia per gli operatori dei circoli stradali che per gli addetti alla segnaletica stradale, per gli uscieri, gli operatori del servizio ambiente, gli autisti, gli operatori del servizio edilizia e tutti gli altri dipendenti aventi diritto per legge ad adeguato equipaggiamento.

Appare inoltre difficile pensare, come sostiene il sindacato, che ad oggi gli operatori dei circoli stradali siano completamente sprovvisti delle minimali dotazioni estive ed invernali. Le ultime forniture di materiali, prima del rinnovo di quest’anno, riguardanti l’adeguamento di buona parte delle dotazioni, sono state aggiudicate a maggio 2018 per il periodo estivo e a novembre 2018 per quello invernale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail