Sicurezza stradale in Umbria: «Soldi per manutenzione viadotti ci sono, ministro li consegni ad Anas»

PERUGIA – «I soldi ci sono, il ministro Danilo Toninelli li mandi subito ad Anas e vengano effettuati al più presto i lavori. Chi viaggia sulle strade dell’Umbria deve avere la certezza di poterlo fare nella massima sicurezza, lo sviluppo economico dell’Italia è legato a reti infrastrutturali veloci e sicure». Lo scrive in una nota il parlamentare di FdI, Emanuele Prisco, commentando il recente episodio del giunto del viadotto Volumnia saltato sul raccordo Perugia-Bettolle verso Ponte San Giovanni. Potenziare le misure per sostenere la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture è una delle priorità per Prisco secondo il quale «questo governo deve consegnare i milioni di euro impegnati nella posta di bilancio nel minor tempo possibile in maniera tale da aumentare la sicurezza delle strade attraverso i lavori».

Nei giorni scorsi l’esponente di Fratelli d’Italia alla Camera dei Deputati, in seguito al sequestro per rischio crollo del viadotto della E45, aveva invitato il governo a consegnare immediatamente i soldi lanciando l’allarme: «In Umbria ci sono almeno cento opere tra viadotti, ponti e gallerie che hanno bisogno di manutenzione e di interventi. C’è un capitolo specifico nel bilancio dello Stato».
«Bisogna fare presto – conclude Prisco -. I fondi pubblici ci sono, non c’è più un minuto da perdere, Toninelli faccia pervenire in fretta i soldi necessari ad Anas per portare avanti i lavori ed evitare ulteriori tragedie».

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta